Che tipo di anticoncezionale usare dopo la gravidanza?

Se stai allattando, o se sono passati pochi mesi dal parto, ricorda di parlarne col medico.

Prima di partorire, parla con il tuo medico di che tipo di anticoncezionale userai dopo la nascita del tuo bambino. Puoi usare i preservativi in qualsiasi momento, ma potresti aver bisogno di una nuova misura di prevenzione. Se stai allattando, potresti scegliere la minipillola invece della pillola.

In ogni caso, è una buona idea avere un piano in atto quando si è pronti a ricominciare a fare sesso. Ecco un riassunto delle tue scelte.

Prevenzione fisica

Gli anticoncezionali fisici impediscono fisicamente allo sperma di raggiungere l’ovulo. Non influenzano i tuoi ormoni, non interferiscono con l’allattamento e non hanno effetti collaterali significativi.

Preservativi per gli uomini: il preservativo maschile è una guaina sottile fatta di lattice o poliuretano, che si adatta al pene eretto e trattiene lo sperma durante il sesso.

I preservativi non richiedono un esame fisico o una prova, e offrono una protezione sostanziale contro l’HIV e molte altre infezioni sessualmente trasmissibili.

A differenza di molti contraccettivi, tu e il tuo partner potete usare il preservativo non appena siete pronti a diventare di nuovo sessualmente attivi. Quindi, anche se non hai intenzione di fare affidamento sui preservativi a lungo termine, puoi usarli mentre aspetti di iniziare il tuo metodo contraccettivo preferito.

Preservativi per donne: il preservativo femminile è un sottile sacchetto di poliuretano che viene inserito nella vagina prima del sesso per prevenire la gravidanza e proteggere dall’esposizione alle MST. Degli anelli morbidi alle due estremità tengono il sacchetto in posizione. I preservativi femminili non richiedono un esame fisico o una prova, e puoi usarli non appena sei pronta a diventare di nuovo attiva sessualmente.

Cappuccio cervicale: il tappo cervicale è una coppetta di silicone. Si riempie parzialmente il tappo di spermicida e lo si inserisce nella vagina prima del sesso. Il dispositivo si adatta sopra la cervice e blocca lo sperma dall’entrare nell’utero. Devi aspettare dieci settimane prima di usarlo. È disponibile su prescrizione medica.

Metodi ormonali

Anticoncezionali femminili più comuni

Devi aspettare quattro settimane dopo il parto per iniziare a usare metodi che usano estrogeni, come la pillola anticoncezionale combinata, l’anello e il cerotto. Questo perché gli estrogeni aumentano il rischio di coaguli di sangue durante le prime settimane post-partum. Questi metodi non sono raccomandati per le mamme che allattano fino a quando il loro latte è ben stabilito, perché gli estrogeni possono ridurre la quantità e la qualità del latte materno.

La mini-pillola: la mini-pillola è un contraccettivo orale che contiene una piccola quantità di progestinico. Le pillole sono disponibili in confezioni da 28, e si prende una pillola ogni giorno in modo da ottenere una dose costante di ormone. La mini-pillola deve essere presa alla stessa ora ogni giorno. Si tratta di una buona alternativa per le donne che vogliono usare contraccettivi orali ma che stanno allattando o non possono prendere estrogeni per qualche altro motivo.

Se non stai allattando esclusivamente al seno, puoi iniziare a prendere la mini-pillola subito dopo il parto. Se il tuo bambino non prende altro che latte materno, potrebbe essere meglio aspettare fino a sei settimane dopo il parto per iniziare. A quel punto, la tua scorta di latte dovrebbe essere ben stabilita e il tuo bambino sarà più maturo.

La pillola: la pillola anticoncezionale combinata, comunemente nota come pillola, è un contraccettivo orale che contiene estrogeni e progesterone. Con la maggior parte delle marche, devi semplicemente prendere una pillola ogni giorno per 21 giorni e fermarti per i successivi sette.

minipillola anticoncezionale

L’anello: l’anello anticoncezionale è un anello flessibile e trasparente da inserire nella vagina all’inizio del ciclo. Una volta dentro, l’anello rilascia una bassa dose continua di estrogeni e progestinici. Devi inserire un nuovo anello ogni 28 giorni.

Il cerotto: il cerotto anticoncezionale è un sottile quadrato beige che si applica sulla pelle come una benda adesiva. Il cerotto rilascia quindi una bassa dose continua di estrogeni e progestinici. Si applica un nuovo cerotto una volta alla settimana per tre settimane consecutive e poi si sta senza per una settimana prima di ricominciare il ciclo.

Anticoncezionali femminili meno comuni

L’iniezione: l’iniezione anticoncezionale è un’iniezione di progestinico che si fa ogni tre mesi. L’iniezione piace ad alcune donne che vogliono un metodo contraccettivo altamente efficace ma non vogliono (o non possono usare) uno IUD, non possono prendere estrogeni o hanno problemi a ricordare di prendere le pillole. Tuttavia, non è un buon metodo per le donne che hanno intenzione di iniziare a concepire nei prossimi anni, perché può essere necessario più di un anno dopo l’ultima iniezione perché la fertilità ritorni.

Molti esperti raccomandano che le madri che allattano aspettino sei settimane dopo il parto per iniziare questo metodo, anche se alcuni suggeriscono che le donne che non allattano esclusivamente al seno possono iniziare a tre settimane dopo il parto.

L’impianto: Si tratta di un’asta flessibile delle dimensioni di un fiammifero che viene inserita sotto la pelle del braccio superiore dove rilascia continuamente piccole quantità di progestinico.

Una volta impiantato, è altamente efficace e può rimanere in posizione fino a tre anni. La tua fertilità ritorna subito dopo la rimozione. Puoi farlo inserire tre settimane dopo il parto se non stai allattando esclusivamente al seno e quattro settimane dopo se lo stai facendo.

Dispositivi intrauterini

Uno IUD è un piccolo dispositivo a forma di T fatto di plastica flessibile che viene inserito nell’utero da un operatore sanitario. Ci sono due tipi di IUD attualmente disponibili: uno utilizza il rame e l’altro l’ormone sintetico progestinico. Durano da tre a dodici anni. Gli IUD forniscono una protezione efficace, a lungo termine e reversibile, e sono sicuri per le mamme che allattano. Puoi averne uno inserito subito dopo il parto, se lo desideri. Gli IUD non sono raccomandati per le donne che sono ad alto rischio di MST.

Metodi naturali

Queste sono tecniche comportamentali per prevenire la gravidanza. Funzionano meglio se sei molto organizzata e disciplinata. Non costano nulla e non causano effetti collaterali, ma non offrono alcuna protezione contro le MST.

Metodo dell’amenorrea lattazionale: questa tecnica si basa sul fatto che l’allattamento ritarda il ritorno della fertilità dopo il parto. Il LAM è efficace al 98% se si soddisfano tutte le sue condizioni: stai allattando esclusivamente il tuo bambino, non hai ancora avuto le mestruazioni e hai partorito da meno di sei mesi.

Metodi di consapevolezza della fertilità: questi metodi ti insegnano ad osservare i modelli del tuo ciclo mensile in modo da poter prevedere in quali giorni potresti essere fertile e quali no. Alcune versioni richiedono di osservare i cambiamenti fisici associati alla fertilità, come le fluttuazioni della temperatura corporea basale e i cambiamenti nella consistenza del muco cervicale.

I metodi di consapevolezza della fertilità presentano sfide specifiche per le madri post-partum. Per esempio, devi essere in grado di misurare la temperatura corporea basale alla stessa ora ogni mattina dopo almeno tre ore di sonno ininterrotto.

anticoncezionale fertilità

Sterilizzazione

Queste procedure sono considerate metodi permanenti di controllo delle nascite. Mentre le inversioni sono talvolta possibili, sono costose, complicate e solo una minoranza di uomini e donne riesce a concepire di nuovo. Scegli questa opzione solo se sei sicura al 100% di non voler più avere figli. Queste procedure non influenzeranno i tuoi ormoni, il tuo desiderio sessuale o l’allattamento.

Vasectomia: la vasectomia è un’operazione sicura e molto efficace per rendere l’uomo sterile. Un medico taglia o blocca i due tubi – detti vasoderivati – che portano lo sperma dai testicoli alla sacca nello scroto che contiene lo sperma prima dell’eiaculazione. Lo sperma viene poi riassorbito dal corpo.

Gli uomini procedono alla vasectomia possono ancora fare sesso ed eiaculare. Il loro sperma non conterrà alcuno spermatozoo, tuttavia, quindi non può fecondare un ovulo e causare una gravidanza.

Sterilizzazione femminile: c’è un’opzione chirurgica e una non chirurgica. La legatura delle tube è una procedura chirurgica in cui un medico cauterizza o taglia le tube di Falloppio di una donna, in modo che l’ovulo non possa incontrare lo sperma. Puoi avere questa procedura durante il parto se stai avendo un cesareo, o entro 48 ore da un parto vaginale. Altrimenti, devi aspettare sei settimane per farla.

Cosa fare se il metodo fallisce

Se il tuo metodo contraccettivo regolare fallisce o ti dimentichi di usarlo o lo usi in modo scorretto, usare la contraccezione d’emergenza può ridurre significativamente le tue possibilità di rimanere incinta. Le pillole contraccettive d’emergenza sono il metodo più comunemente usato. In alternativa, puoi farti inserire una spirale di rame per prevenire la gravidanza dopo un rapporto sessuale non protetto.

A seconda dell’anticoncezionale che userai, potresti considerare l’acquisto di un pacchetto di pillole d’emergenza in caso di bisogno. Prima usi la contraccezione d’emergenza dopo il sesso non protetto, più è probabile che sia efficace.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La minipillola: tutti i dettagli sul metodo contraccettivo

Posso avere una spirale (IUD) inserita subito dopo il parto?

Leggi anche
  • zuppa di polloZuppa di pollo con farro e funghi shiitake

    Una saziante e deliziosa zuppa ricca di nutrienti essenziali.

  • ginger sickness 125104224 resizedZenzero contro la nausea
  • Loading...
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • 174Yogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • untitled 119Yoghurt senza zucchero
Contents.media