Preeclampsia: cos’è e quali sono i fattori di rischio

Se volete saperne di più sulla preeclampsia, cos'è e come trattarla, questi utili consigli vi aiuteranno a curarla nel modo giusto.

La preeclampsia, anche detta gestosi, è un disturbo della gravidanza che coinvolge la pressione alta, insieme ad altri sintomi, come la presenza di proteine ​​nelle urine. Di seguito ci sono tutte le informazioni che state cercando sulla preeclampsia, cos’è e come curarla.

Preeclampsia, cos’è e quali sono i rischi

Sebbene, ad oggi, non si sappia ancora con certezza cosa causi la preeclampsia, ci sono alcune donne che corrono un rischio maggiore. I fattori di rischio includono:

  • Prima gravidanza
  • Gravidanza adolescenziale
  • Obesità
  • Ipertensione cronica
  • Diabete
  • Gravidanza gemellare/multipla
  • Precedente storia di preeclampsia
  • Età materna avanzata
  • Gravidanze di ovuli donati

In che modo la preeclampsia colpisce le donne incinte

La preeclampsia è una malattia che può causare gravi danni, e persino la morte, sia alle madri che ai bambini.

Anche nei casi in cui essa sembra lieve, può aggravarsi rapidamente.

Poiché la preeclampsia colpisce molti organi del corpo, l‘aumento della pressione sanguigna è solo uno dei molti sintomi che possono presentarsi. Altri sintomi della gestosi includono un aumento delle proteine ​​nelle urine e gonfiore generale, ma specialmente ai piedi.

In alcune donne, la gestosi diventa molto grave. I segni che indicano che le condizioni stanno peggiorando sono:

  • Produzione di urina ridotta
  • Problemi con la vista
  • Dolore addominale
  • Mal di testa
  • Nausea
  • Convulsioni

In che modo la preeclampsia colpisce i bambini?

La preeclampsia colpisce i bambini, riducendo la quantità di sangue che scorre attraverso la placenta. Poiché essa è l’unica fonte di nutrimento per il feto, questo può far crescere male i bambini, e provocare una condizione chiamata restrizione della crescita intrauterina.

Se un bambino non cresce bene o se la malattia mette in pericolo la vita della madre, i medici possono optare per il parto pretermine. I rischi di questo parto dipendono dalle settimane di gestazione a cui il bambino è arrivato. Tuttavia, la gestosi di solito si verifica verso la fine della gravidanza, quando il bambino è quasi maturo.

Trattamento

I trattamenti medici per la gestosi possono alleviare solo i sintomi, non il disturbo stesso, e includono farmaci per abbassare la pressione sanguigna e solfato di magnesio per prevenire le convulsioni.

Sebbene i farmaci possano ridurre i sintomi, non cureranno il disturbo. L’unica cura per la preeclampsia è il parto. Il recupero non è immediato e la madre potrebbe dover stare in ospedale per diversi giorni o addirittura settimane prima di riprendersi completamente.

Prevenzione

Sfortunatamente, non c’è modo di prevenire il 100% dei casi di gestosi. Condurre uno stile di vita sano può aiutarti a ridurre il rischio di preeclampsia. L’esercizio fisico regolare e una dieta ricca di verdure e povera di alimenti lavorati, hanno dimostrato di ridurre l’incidenza del disturbo in alcune donne.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come eliminare le smagliature in gravidanza: i cinque consigli

Perchè spegnere la tv ai bambini piccoli: i motivi

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • Loading...
  • vomito bambiniVomito bambini: cosa fare e come fermarlo

    Cosa causa il vomito nei bambini e come si può fermare? Cerchiamo di capire il perché molti bambini soffrono di tale disturbo.

Contents.media