Notizie.it logo

E’ possibile viaggiare in aereo durante la gravidanza?

aereo

Viaggiare in aereo durante la gravidanza è possibile.

Alcune domande che le donne incinte si pongono sono: si può prendere l’aereo durante la gravidanza? E’ rischioso? Da che mese o fino a che mese può diventarlo? Viaggiare in aereo può mettere a rischio il bambino?

Volare mentre si aspetta un bambino non è sconsigliato, anzi durante buona parte della gestazione è possibile. Bisogna però prendere alcuni accorgimenti.

I consigli per viaggiare in aereo in gravidanza

Una donna in gravidanza generalmente può prendere l’aereo senza alcun problema fino alle 36 settimane (32 se si aspettano dei gemelli). Questo per allontanarsi dal rischio di un parto prematuro durante il volo. Un consiglio è quello di affrontare viaggi di non più di quattro ore, chiedendo in ogni caso la conferma del proprio ginecologo. Le donne che sono andate incontro a dei problemi durante la gravidanza oppure soffrono o hanno sofferto in passato di emorragie, dovrebbero evitare di prendere l’aereo per questi mesi.

Ogni compagnia aerea ha delle regole per precise nell’accogliere sui propri voli le donne incinte.

Nella maggior parte dei casi il limite è quello di 36 settimane. Alcune richiedono un certificato medico che dichiari la salute della madre e del bambino o altri documenti specifici già a partire dalla 28esima settimana. E’ bene quindi informarsi prima di prendere il biglietto!

Quindi, se la gravidanza procede senza problemi, si può tranquillamente volare. Alcune leggende dicono che i controlli di sicurezza o le radiazioni emesse durante il volo potrebbero essere negative per la salute del bambino, o che le variazioni di pressione e di umidità durante il viaggio aereo sono un problema per il benessere della futura mamma e del piccolo. Il problema può insorgere solo se si vola frequentemente, altrimenti non si corre nessun pericolo. Inoltre la scienza ha sfatato il mito che volare aumenta il rischio di aborto spontaneo e di parto prematuro.

Il dubbio è anche se si possa viaggiare in aereo nella prime settimane o nei primi tre mesi: se la gravidanza non presenta complicazioni, non è assolutamente un pericolo! In generale, il periodo migliore per volare è il secondo trimestre della gravidanza: le nausee sono passare e il rischio di aborti o parti prematuri è quasi inesistente.

Altri consigli per affrontare al meglio il viaggio in aereo sono: viaggiare indossando vestiti comodi, prenotare un posto sul lato corridoio in modo da potersi alzare ogni tanto per fare due passi, bere il più possibile e allacciare la cintura di sicurezza sotto la pancia.

Dopo questi consigli, future mamme, siete pronte per fare un magnifico viaggio in aereo!

© Riproduzione riservata
Leggi anche