Arredamento d’interni: il fascino senza tempo delle poltrone Chesterfield 

Icona di design, simbolo di prestigio e regalità, adatto sia agli ambienti classici sia in quelli più contemporanei: la poltrona Chesterfield

Se c’è uno stile che ha saputo dominare i tempi, restando sempre fedele a se stesso, è quello Chesterfield, una vera e propria icona di design, simbolo di prestigio e regalità, che assume un ruolo di primo piano sia negli ambienti classici sia in quelli più contemporanei.

Non è un caso che sia da sempre declinato in numerosissime soluzioni d’arredo come divani, testiere letto, dormeuse e pouf. A dare carattere alla trama, naturalmente, sono anche le poltrone Chesterfield, protagoniste dell’abitare per la loro capacità di evolversi, trasmettendo sempre un fascino senza tempo.

Poltrone Chesterfield: l’armonia dell’effetto capitonné

Alla base del successo della poltrona chesterfield vi è la particolare trama a onde, la cosiddetta lavorazione capitonné, che, tramite un gioco sapiente di pieghe e cuciture, conferisce carattere a qualsiasi tipologia di imbottito.

La decorazione, naturalmente, deve il suo fascino a un procedimento rigoroso e tramandato di generazione in generazione, che nelle produzioni più esclusive è affidato ad artigiani esperti. Il segreto del rivestimento, infatti, risiede nelle lavorazioni manuali, le sole a poter assicurare la massima cura a ogni dettaglio.

Ed è anche per questo che le produzioni Made in Italy di imbottiti realizzati in capitonné sono oggi considerate il non plus ultra dell’arredo. Tra le eccellenze artigianali italiane, si distinguono le produzioni dell’aretina VAMA Divani, che firma una ricca collezione di soluzioni d’arredo realizzate completamente a mano.

In questi manufatti, in particolare, l’arte sartoriale incontra la qualità di materiali di pregio, così che ogni poltrona Chesterfield prodotta possa essere considerata un pezzo unico.

Poltrone Chesterfield: i modelli dallo stile intramontabile

L’effetto ondulato del capitonné ha la particolarità di poter dare risalto a diverse tipologie di poltrone Chesterfield. Nel modello più diffuso, la lavorazione si estende sia lungo lo schienale sia nell’area dei braccioli, in una struttura semicircolare che avvolge la seduta rendendo la composizione ricca di charme.

VAMA Divani esprime questa manifattura nella sua classica poltrona Chesterfield, un elemento rigoroso e affascinante al tempo stesso, che nasce per conferire agli ambienti –living, sale d’attesa o aree adibite allo studio – un aspetto fine e pregiato.

In alcuni casi, invece, le poltrone Chesterfield si presentano con una struttura più imponente: sono realizzate con uno schienale alto, per il quale è sempre prevista la caratteristica lavorazione capitonné, che viene esaltata, ulteriormente, dalla presenza di sponde laterali. In questa tipologia di modelli, in particolare, VAMA Divani racchiude tutte le suggestioni tipiche dello stile inglese dell’Ottocento, realizzando strutture affascinanti e dalle numerose chiavi espressive. Le collezioni annoverano, infatti, poltrone Chesterfield con orecchioni trapuntati e non, con schienale dritto o ripiegato e con pregiati piedini chippendale realizzati in legno.

Rifiniture, rivestimenti e colori: i dettagli che impreziosiscono le poltrone Chesterfield

Le poltrone Chesterfield fatte a mano hanno il grande vantaggio di poter essere personalizzate attraverso numerose rifiniture, che le rendono versatili e collocabili in qualsiasi tipologia di interior.

Possono prevedere, ad esempio, sedute lineari o trapuntate oltre a piedini invisibili o torniti in legno, con assetti declinabili attraverso centinaia di design grazie alle numerose possibilità di rivestimento.

Nascono così poltrone Chesterfield in pelle chiara, ideali per portare una nota di eleganza agli ambienti contemporanei, poltrone in pelle invecchiata a mano, che danno risalto ad arredi rétro e poltrone Chesterfield in tessuto, che offrono una nota di personalità anche alle aree meno in vista.

Naturalmente, in tutti i modelli di poltroncina Chesterfield, a dare unicità alla lavorazione è l’inserimento di opportuni bottoncini cuciti nella zona dei tiranti. Tali elementi, realizzabili dello stesso rivestimento della poltrona o, in alternativa, in preziosi Swarovski, sono indispensabili per dare vita a quell’effetto ottico che da sempre è alla base del successo della decorazione capitonné.

A fare il resto, l’aspetto frontale conferito dalla lavorazione dei braccioli i quali, in tutte le poltrone Chesterfield, sono elegantemente ripiegati verso l’esterno e accompagnati da un’accurata rifinitura a pieghe.

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lo sviluppo del bambino di 6 anni: pietre miliari

I problemi agli occhi nel bambino di 6 anni

Leggi anche
  • platiVivere senza plastica: la sfida di una famiglia di Varese

    Una famiglia di Varese ha deciso di intraprendere un viaggio ecologico. Riusciranno a vivere senza plastica?

  • 95Vestito babbo natale fai da te
  • Loading...
  • 8AEA633C 2E68 4B72 9968 1E5F4444969EVernice spray
  • Giardinaggio e tipi di rose 1728x800 cVantaggi del fare giardinaggio sulla salute di famiglia
  • 630una località
Contents.media