Periodo di riposo a letto: guida di sopravvivenza

Ecco cosa devi sapere sul riposo a letto e cosa dovresti fare se diventa parte del tuo viaggio prenatale.

Il riposo a letto durante la gravidanza può sembrare allettante inizialmente, ma il tempo di inattività è tutt’altro che un piacere. Continua a leggere per scoprire cosa devi sapere sul riposo a letto e cosa dovresti fare se diventa parte del tuo viaggio prenatale.

Capire il riposo a letto

“Riposo a letto” può significare una varietà di cose. Per alcune mamme, è un ordine di restrizione dell’attività, mentre per altri è un decreto che vieta assolutamente di uscire dal letto per qualsiasi motivo. Se il tuo medico ti prescrive il riposo a letto durante la gravidanza, è importante fare molte domande in modo da sapere esattamente cosa ti consiglia.

La maggior parte delle mamme supera il riposo a letto nel comfort delle loro case, ma in casi gravi un soggiorno prolungato in ospedale potrebbe essere necessario.

Il riposo a letto potrebbe essere suggerito se si rientra in una delle seguenti categorie:

  • Gravidanza ad alto rischio
  • Problemi precedenti di portare a termine gravidanze
  • Parto pretermine
  • Pressione sanguigna alta
  • Episodio precedente o attuale di preeclampsia
  • Emorragia vaginale da placenta previa o abrupto
  • Cervice incompetente
  • Gravidanza multipla
  • Contrazioni pretermine o minaccia di travaglio
  • Indicatori di scarsa crescita o sviluppo fetale

Anticipa tutte le emozioni

Il riposo a letto può farti sentire lunatica, colpevole, ansiosa o depressa, e le lamentele per la reclusione e l’isolamento sono quasi scontate.

Parla al tuo partner e agli amici (e al tuo medico, se necessario) dei tuoi sentimenti per aiutarti a mantenere la situazione in prospettiva e ad alleviare i momenti di malinconia. I gruppi di chat e le bacheche online possono anche metterti in contatto con donne in situazioni simili, fornendo uno sfogo per le tue frustrazioni e paure.

Fai un piano per il lavoro

Una pausa potrebbe essere più impegnativa per una futura mamma che lavora, dal momento che il tempo aggiuntivo fuori dall’ufficio può gettare una chiave inglese nei piani di congedo di maternità attentamente stabiliti. Se è possibile gestire i tuoi doveri online o per telefono, considera di chiedere al tuo datore di lavoro se puoi continuare a fare il tuo lavoro da casa.

riposo a letto gravidanza

Crea un programma

Anche se la gravidanza è estenuante, dormire tutto il giorno non è consigliabile, anche quando si è costretti a letto. Cerca di rispettare un programma. Svegliati alla stessa ora ogni mattina, fai una doccia e cambiati i vestiti (se sei in grado), rifai il letto, fai colazione. Forse potresti passare le ore del mattino occupandoti degli affari domestici, come pagare le bollette, recuperare il lavoro necessario e controllare la tua posta elettronica. Dopo pranzo, potresti passare il tempo guardando film, leggendo romanzi o scorrendo i social media.

Chiedi l’aiuto necessario

Se hai già dei figli a casa, il riposo a letto è destinato a presentare alcune sfide aggiuntive, ovvero come prendersi cura della propria famiglia quando si è limitati alla propria stanza. A seconda delle circostanze, potrebbe essere necessario chiedere a un amico o a un membro della famiglia di stare con te per un po’, o assumere una tata o una babysitter per coprire i compiti che non puoi svolgere. Discuti le tue opzioni con il tuo partner, e non dare per scontato che non essere al comando equivalga a non essere in giro. Invita i tuoi figli grandi ad accoccolarsi con te per libri, film e giochi il più possibile.

Fai un po’ di esercizio

Il tuo stato potrebbe essere migliorato con un po’ di esercizio a letto. Chiedi al tuo medico se va bene fare degli allungamenti muscolari e, in tal caso, dedica un po’ di tempo ogni giorno a stendere i tuoi muscoli dalla testa ai piedi. Ruotare il collo, allungare le braccia, puntare e flettere… potrebbe non essere un viaggio in palestra, ma almeno è attività fisica!

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Eruzioni cutanee nel bambino: le varie tipologie

Bruciore di stomaco in gravidanza: cause e rimedi

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media