Perdite marroni prima o al posto del ciclo: cosa significano?

Le perdite marroni possono presentarsi per diversi motivi. Vediamo quali sono e quando, invece, è necessario chiamare un medico.

Sei abituata a vedere le perdite vaginali nella tua biancheria intima; di solito sono bianche, gialle o chiare, e sono una parte normale del tuo ciclo mestruale. Ma cosa significano le perdite marroni o sanguinolente?

A volte può essere un segno di gravidanza, mentre in rari casi potrebbe essere trattarsi di una grave condizione di salute.

Fortunatamente, però, le perdite marroni sono innocue nella maggior parte dei casi.

Cosa significano le perdite marroni?

Le perdite vaginali marroni sono di questo colore perché si tingono di sangue secco. Il sangue diventa marrone quando si asciuga; ciò significa che il sangue ha impiegato un po’ di tempo in più per uscire dal tuo utero.

Più comunemente, può accadere all’inizio o alla fine di un periodo, dopo un esame pelvico, dopo il sesso intenso, durante l’impianto, intorno all’ovulazione, e quando stai prendendo la pillola anticoncezionale.

Cosa provoca le perdite marroni prima (o dopo) le mestruazioni?

Non è raro avere delle perdite marroni o marrone chiaro per alcuni giorni all’inizio o alla fine delle mestruazioni. Si tratta di sangue mestruale che impiega un po’ più di tempo per essere espulso dall’utero, perché è presente in quantità inferiori in questi momenti e il flusso è più leggero.

Quali sono le altre cause?

Esame pelvico o Pap test

È improbabile che un esame pelvico provochi un’emorragia, a meno che tu non sia incinta e il tuo medico stia controllando la cervice.

Tuyttavia un controllo annuale dal ginecologo di solito include un Pap test insieme all’esame pelvico.

Macchie di sangue rosso o marrone, dopo un Pap test, sono comuni perché quest’ultimo comporta la raschiatura dei delicati tessuti cervicali con un tampone di cotone.

Sesso intenso

Potresti avere delle perdite marroni, con tracce di sangue, dopo il sesso. L’attrito durante un rapporto intenso può causare qualche trauma ai tuoi tessuti vaginali o cervicali, specialmente se non sei ben lubrificata, e ciò può causare qualche spotting. La cervice può diventare livida con una penetrazione profonda.

Sanguinamento da metodo contraccettivo

La contraccezione ormonale, come la pillola anticoncezionale, può causare qualche spotting, soprattutto quando si inizia ad usarla. Questo sanguinamento può essere più comune con la minipillola, che non contiene estrogeni.

Se c’è troppo poco estrogeno nel corpo, il tuo utero può perdere parte del suo rivestimento tra i cicli. Quando il sangue esce lentamente, infatti, può essere marroncino.

Perdite da impianto

Lo spotting o lo scarico marroncino, la settimana prima del ciclo, può essere un segno precoce di gravidanza. Non tutte hanno sanguinamenti in questo periodo, ma alcune ne sono predisposte: si chiama sanguinamento da impianto perché si pensa che sia causato dall’uovo fecondato che si insinua nel rivestimento dell’utero, di solito tra 6 e 12 giorni dopo il concepimento.

Perdite da ovulazione

Un piccolo numero di persone può avere qualche spotting a metà del ciclo mestruale, quando l’uovo viene rilasciato dall’ovaio. I sintomi per riconoscere l’ovulazione sono diversi.

Perdite marroni come riconoscerle

Potenziali cause serie delle perdite marroni

Perimenopausa

Le perdite marroni possono essere un segno di perimenopausa, il periodo di transizione prima della menopausa, quando le mestruazioni si fermano per sempre. Durante questo periodo, il tuo ciclo mestruale diventa irregolare, il che può causare spotting. Si possono anche avere vampate di calore, secchezza vaginale, diminuzione del desiderio sessuale, irritabilità, umore, sudorazione notturna e problemi di sonno.

Questi sintomi di solito iniziano verso i 40 anni, ma la perimenopausa può iniziare quando si è più giovani e può essere una causa di problemi di fertilità. In questo caso, a volte si chiama insufficienza ovarica primaria.

Qualcosa bloccato nella tua vagina

Se hai delle perdite marroni che hanno un cattivo odore, potrebbe esserci qualcosa bloccato nella tua vagina che è rimasto lì accidentalmente, come un tampone, un preservativo o una spugna. Se hai ancora dei sintomi dopo averlo rimosso (o se non riesci a rimuoverlo), consulta il tuo medico. Potrebbe aver causato un’infezione vaginale.

Malattia infiammatoria pelvica (PID)

In rari casi, le perdite marroni possono essere dovute a un’infezione cervicale come la malattia infiammatoria pelvica, specialmente se ha un odore insolito. È probabile che tu abbia anche altri sintomi, come dolore addominale, dolore durante il sesso, bruciore durante la minzione e febbre.

Chiama il tuo medico. La PID può essere trattata con antibiotici.

Infezione sessualmente trasmissibile

Alcune infezioni, come la gonorrea o la clamidia, possono causare perdite vaginali e spotting, nonché minzione dolorosa, fastidio durante il sesso e pressione pelvica.

Consulta il tuo medico se hai questi sintomi. Potresti aver bisogno di antibiotici.

Cisti ovarica

Una cisti ovarica è una sacca piena di liquido che si forma su o all’interno delle ovaie. Spesso vanno e vengono, ma se una continua a crescere può causare uno scarico marrone.

Chiama il tuo medico se hai anche dolore addominale, pressione pelvica o dolore durante il sesso o la minzione.

Endometriosi

L’endometriosi è una condizione in cui il tessuto che normalmente riveste l’utero (l’endometrio) cresce al di fuori di esso. Può causare mestruazioni dolorose e pesanti o spotting tra le mestruazioni, che possono essere di colore marrone.

Altri sintomi possono includere problemi intestinali dolorosi, dolore durante il sesso e difficoltà a rimanere incinta.

Sindrome dell’ovaio policistico

Le donne con la sindrome dell’ovaio policistico hanno uno squilibrio ormonale che rende l’ovulazione rara o irregolare, il che può rendere difficile la gravidanza. Può causare sanguinamenti leggeri o perdite marroni.

Si possono avere cicli molto leggeri o molto pesanti, o non averlo in quel mese. Sono presenti anche peli in eccesso sul viso o sul corpo, pelle grassa, macchie scure e aumento di peso.

Cancro al collo dell’utero

La ragione potenziale più seria per le perdite marroni è il cancro al collo dell’utero, ma è estremamente raro. Alcuni sintomi di cancro possono includere: spotting tra i cicli, spotting dopo il sesso, mestruazioni più pesanti o più lunghe, e aumento delle perdite vaginali.

Quando contattare il medico

Chiama il tuo medico se:

  • Lo scarico marrone dura più di un paio di settimane
  • Le perdite marroni sono frequenti dopo il sesso
  • La tua area vaginale prude o brucia
  • Le tue perdite hanno un odore strano
  • Hai dei crampi

Questi potrebbero essere segni di un’infezione o di una condizione più seria.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come rimanere incinta velocemente: tutti i consigli

Mestruazioni in ritardo: quali sono i motivi?

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • winter blues bimbiWinter blues e bambini: cos’è e come comportarsi

    Winter blues e bambini: di cosa si tratta, quali sono le cause e come comportarsi quando sono i più piccoli ad avere un calo nell’umore.

Contents.media