Perché il bambino lancia gli oggetti: cosa fare

Perché il bambino lancia gli oggetti e cosa fare in questi casi? Ecco i consigli utili ai genitori per affrontare questa situazione.

Ogni nuova scoperta del neonato è accolta con grande gioia dai genitori, che vedono il loro piccolo crescere, scoprire e imparare cose nuove ogni giorno. Man mano che il bambino cresce, aumentano anche le sue capacità motorie e capita, in particolare tra i 18 e i 24 mesi, che il piccolo cominci a buttare tutto per terra.

Perché il bambino lancia gli oggetti? Come comportarsi in questi casi? Scopriamo insieme quali possono essere le motivazioni alla base di questo comportamento e cosa fare.

Perché il bambino lancia gli oggetti

Sicuramente vi sorprenderà, ma così come le prime parole e i primi passi, anche il lancio degli oggetti rappresenta una scoperta, una condotta motivata e sensata. Si tratta di un’importante tappa dello sviluppo, una fase che più o meno tutti i bambini attraverso e che, se gestita correttamente, ha una durata limitata nel tempo.

Advertisements

Quindi, perché il bambino lancia gli oggetti? Questo comportamento può iniziare a manifestarsi anche prima dell’anno d’età e ha una ragione conoscitiva. Il bambino, infatti, lasciando cadere gli oggetti cerca di comprendere la realtà. Probabilmente, la prima volta lascerà cadere per caso qualcosa dal seggiolone. Da quel momento in poi, però, il piccolo tenderà a rifarlo. La ripetizione, infatti, è il mezzo attraverso il quale il bambino apprende. Per questa ragione è probabile che, da quella fatidica volta, il bambino inizierà a studiare il misterioso meccanismo della gravità.

Inoltre, imparerà anche che gli oggetti provocano un determinato suono cadendo, che alcuni rimbalzano e che altri ancora, invece, si rompono.

Per quanto tutto questo possa sembrare difficile da credere, quando il bambino lancia gli oggetti non sta sfidando l’adulto, ma sta adottando una condotta conoscitiva. Il piccolo, infatti, impara a verificare l’estensione degli oggetti nello spazio e tale abilità gli permette di esercitare le proprie abilità motorie e la coordinazione oculo-manuale.

Appurato che si tratta di un mezzo attraverso il quale conoscere il mondo, cosa fare quando il bambino lancia gli oggetti? Ecco alcuni consigli utili.

Abbiate pazienza

Come genitore, è molto semplice dimenticare che vostro figlio è ancora un bambino e non può esprimere correttamente le emozioni. Per questo motivo, quindi, essere pazienti e comprensivi vi renderà più facile affrontare questa situazione.

Date l’esempio

La ripetizione è il mezzo attraverso il quale il piccolo impara e per tale motivazione egli tende a imitare quello che vede.

C’è una buona probabilità che il bimbo stia solo ripetendo ciò che vede fare ad altri. Dare il giusto esempio aiuterà il piccolo a seguire gradualmente la buona norma di comportamento.

Insegnate modi costruttivi di esprimere

Risulta molto importante che i genitori spieghino al bambino che colpire e lanciare gli oggetti è un cattivo comportamento. Mostrargli come dare voce alle emozioni e ai desideri insegnandogli parole e azioni semplici può essere molto efficace.

Sedetevi insieme durante i pasti

È durante il momento dei pasti che i bambini tendono a lanciare il cibo, un po’ per noia, un po’ per divertimento. Sedervi insieme a loro vi aiuterà a impedirglielo con frasi gentili ma decise.

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Paura del mostro sotto il letto: come tranquillizzare i bambini

Quando fare la prima ecografia in gravidanza: i consigli

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • ragazzo denuncia genitoriUn ragazzo vuole denunciare i genitori per averlo concepito

    Un ragazzo ha denunciato i propri genitori, entrambi avvocati, per averlo concepito senza chiedergli il permesso.

  • Loading...
  • Mio figlio mi rifiutaTuo figlio ti rifiuta? I possibili motivi per cui lo fa

    “Mio figlio mi rifiuta”: ecco alcune possibili cause del perchè il bambino respinge i gesti d’affetto di mamma e papà.

Contents.media