Notizie.it logo

Ovulazione in anticipo: cos’è e quali sono i sintomi

ovulazione in anticipo

Quali sono i sintomi di un'ovulazione anticipata? Un problema che colpisce soprattutto le donne che hanno ciclo mestruale irregolare

L’ovulazione è il momento in cui una delle due ovaia rilascia un ovulo maturo,che si chiama ovocita: questo processo è scatenato dagli ormoni prodotti dalla ghiandola pituitaria. In media il ciclo mestruale di una donna dura 28 giorni e il momento dell’ovulazione avviene intorno al 14esimo giorno del ciclo. Ma come ben sappiamo, per fortuna, noi donne non siamo dei robot quindi questo calcolo – seppur abbastanza preciso – non è una regola ferrea per tutte. Ecco perché, tra le altre cose, rimanere incinta non è sempre così facile: a volte è necessario fare più di un tentativo per “catturare” i giorni fertili che, in un mese, sono due.

Ovulazione: ad ognuno la sua

Dunque, quello che vale per una donna non vale per un’altra e, certe volte, si può sentir parlare di ovulazione anticipata: cioè, un’ovulazione che non avviene esattamente al 14esimo giorno di ciclo ma qualche tempo prima, anche al 10imo o 11esimo giorno.

Come mai succede questo al nostro corpo? E’ un problema grave? Innanzitutto non fasciamoci la testa prima di rompercela e andiamo a capire insieme, attraverso questo articolo puramente informativo (che non sostituisce in alcun modo il parere medico), cerchiamo di capire cosa si intende per ovulazione in anticipo e come mai alcune donne devono far fronte a questo piccolo inconveniente.

Ovulazione anticipata

L’ovulazione in anticipo non è un problema grave ma di certo non è neanche un disturbo che va sottovalutato. Innanzitutto, avere un’ovulazione anticipata comporta due problemi principali:

  • il primo è quello sicuramente di avere più difficoltà nel concepimento
  • il secondo è quello di non avere la certezza di essere “al sicuro” in caso di rapporto completo non protetto

Questo significa che l’ovulazione in anticipo mette a dura prova sia una donna in cerca di bebè, sia una donna che invece la gravidanza la vorrebbe evitare.

Ecco perché, in entrambi casi, è bene imparare a conoscere il proprio corpo e fare affidamento anche a delle tecnologie esterne, come per esempio, i test di ovulazione che vi possono dare una grande mano a conoscere il giorno esatto di ovulazione e a capire anche il periodo del mese in cui siete più fertili.

Cosa si intende

Allora, generalmente il ciclo mestruale di una donna avviene ogni 28 giorno quindi, per tutte, l’ovulazione avviene intorno al quattordicesimo giorno, cioè a metà ciclo. Per molte però non è così e l‘ovulazione potrebbe essere anticipata arrivando già al decimo o undicesimo giorno. Come mai? Spesso questo accade alle donne che hanno sempre sofferto di un ciclo mestruale irregolare. Può interessare anche le donne che, per età, si stanno avvicinando al momento della menopausa.

Non è un problema di salute grave, attenzione, ma sicuramente può essere fastidioso e problematico perché inibisce un po’ la donna che fa fatica a rimanere incinta oppure, al contrario, è sempre a rischio gravidanza perché non riesce ad individuare correttamente i suoi giorni fertili. Sicuramente, potete rivolgervi al vostro ginecologo per capire come è più opportuno muovervi ma possiamo già dirvi che in commercio esistono dei test di ovulazione (molto simili a quelli per la gravidanza) che grazie ad una semplicissima tecnologia vi aiutano ad individuare con una precisione del 90% il vostro giorno di ovulazione.

Quali sono i segnali

I segnali di un‘ovulazione in anticipo sono paragonabili a quelli di una normale ovulazione. Ovviamente la donna deve prestare la massima attenzione cercando di imparare a conoscere al meglio il proprio corpo. Ecco qui un piccolo elenco di possibili sintomi che potreste avere nei giorni di ovulazione:

  • Perdite: il vostro muco cervicale aumenterà
  • Desiderio: nei giorni che precedono il periodo di ovulazione potreste avere più voglia di avere rapporti sessuali
  • Temperatura: nei giorni di ovulazione noterete anche un aumento della temperatura basale, ovvero di quella corporea.
  • Seno: normalmente, molte donne, in periodo di ovulazione hanno fastidio al seno che rimane più indolenzito del solito
  • Cervice: la posizione della vostra cervice si modifica leggermente.

    Si troverà più in alto e sarà più aperta questo perché, l’ovulazione è il momento più adatto per cercare una gravidanza e il vostro corpo deve essere pronto ad accogliere la nuova vita.

Questi sono tutti segnali molto importanti che vi aiutano a capire se siete fertili oppure no.

Per chi soffre di ciclo mestruale irregolare può essere un pochino più difficile perché alcuni mesi si possono notare dei segnali, altri mesi invece no. Insomma, in quel caso è più opportuno chiedere un parere medico oppure comprare in farmacia uno stick apposito per l’ovulazione. Per le meno tecnologiche, c’è il sempre buon e affidabile calendario su cui segnare tutto. Ah! E non dimentichiamoci delle app su smartphone: ce ne sono davvero tantissime che potrebbero fare al caso vostro!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea

    Lo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da cibo, delle

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.