Come organizzare per bambini picnic di primavera

, ,

Con l’arrivo della primavera si iniziano ad assaporare i tepori che preannunciano l’estate, le giornate diventano più lunghe e soleggiate ed è bello partire nel week end per delle piccole gite fuori porta in famiglia, per trascorrere delle ore di relax in mezzo alla natura, così da svagarsi dalla routine quotidiana e da far divertire i bambini.

Per rendere le vostre uscite ancora più piacevoli potreste concedervi dei picnic in delle località di montagna, è un modo economico per godersi un pranzo diverso dal solito e magari per visitare posti che non avete mai visto.

Il primo passo per organizzare un pic nic è informarsi circa le aree attrezzate, per evitare di sostare in zone di montagna in cui non è consentito accamparsi, potreste fare una ricerca su internet, un sito molto utile è www.areepicnic.it, che permette di ricercare questo tipo di aree per ogni regione.

Una volta individuata la destinazione, potete preparare tutto l’occorrente per partire. Innanzitutto è bene scegliere l’abbigliamento giusto, la soluzione migliore è vestirsi a strati, in maniera tale da adattarsi facilmente alla temperatura che si trova: l’ideale è indossare una tuta sportiva oppure un completo composto da felpa e pantaloni, l’importante è che siano indumenti molto comodi, per muoversi e fare delle escursioni nel massimo confort. Sotto la tuta o la felpa, si può mettete una t shir, a maniche lunghe, se il periodo è fresco, oppure a maniche corte, così che se avete caldo potete togliere la maglia e restare in t-shirt, se invece avete freddo potete aggiungere un piumino o un giacchino più leggero.

Per ciò che riguarda le scarpe, la scelta deve ricadere su quelle da tennis o su quelle da trekking, se avete intenzione di camminare per sentieri. Non dimenticate un cappellino, per ripararsi dal sole e degli ombrelli, nell’eventualità del maltempo. Un consiglio per regolarvi meglio sull’abbigliamento è informarsi circa la temperatura e il tempo della località prescelta, controllando il meteo on-line.

Accertatevi che la macchina sia in buone condizioni prima di partire, controllare lo stato delle gomme, se c’è benzina o se i fari funzionano, onde evitare brutte sorprese.

E per il pranzo nel cuore della natura, preparate delle merende comode da mangiare, come panini assortiti, magari potreste scegliere di farcire ogni panino in base ai gusti di ognuno, torte rustiche, buonissime da gustare fredde, insalata di riso o pasta fredda, macedonia in vasetti, qualche spuntino dolce per i bimbi e le bevande, tantissime sono le ricette per le pietanze da picnic, ci si può sbizzarrire a creare degli snack sfiziosi. Per mantenere il cibo fresco per diverse ore, usate delle borse frigo, dentro le quali si possono sistemare delle apposite mattonelle del ghiaccio. Ricordate inoltre di portare dei tovaglioli, nonché degli asciugamani e dei teli da mare, per sedervi sul prato e una tovaglia su cui sistemare le pietanze. E non deve mancare l‘attrezzatura per il divertimento dei piccoli e di tutta la famiglia: pallone da calcio o da pallavolo, racchettoni, frisbee, per giocare nel verde e fare della sana attività fisica all’aria aperta.

Scritto da Antonietta Zazzara
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

5 primi piatti per bambini picnic di primavera

Come spiegare la Seconda Guerra Mondiale ai bambini

Leggi anche
  • Zoomarine orari 2020Zoomarine: tutti gli orari dell’estate 2020

    Zoomarine è uno dei parchi acquatici più amati d’Italia ed è finalmente pronto per riaprire i battenti dopo la quarantena: quali sono gli orari del 2020?

  • Zoomarine biglietti prezzi orariZoomarine: biglietti, prezzi e orari del parco

    Zoomarine è la scelta perfetta per tutte le famiglie che vogliono divertirsi insieme: ma come e dove informarsi in merito a biglietti, prezzi e orari?

  • Zoomarine Orari NavetteZoomarine Orari Navette
  • Zoomarine Orari AttrazioneZoomarine Orari Attrazione
  • 
    Loading...
  • Zone erogene femminiliZone erogene femminili
Entire Digital Publishing - Learn to read again.