Notizie.it logo

Natale senza social: come disintossicare i propri figli

-

Il social è ormai una parte integrante della vita di ogni giorno, ma prendersi una pausa, sopratutto a Natale, può aiutare per migliorare alcuni aspetti della propria vita.

L’utilizzo eccessivo dei social e degli smartphone da parte dei giovani, ma anche degli adulti, è spesso un problema affrontato da molte ricerche e studi. Questo sproporzionato uso minerebbe l’umore dei più giovani che spesso dopo aver visionato le notifiche, e le varie piattaforme social, risultano depressi e arrabbiati.

Natale senza Social

Per viversi in modo tranquillo e rilassato il periodo della festività sarebbe bene lasciare il mondo dei social network fuori dai propri interessi. Infatti la ricerca continua di likes e approvazione online, spinge ad allontanarsi dalla vita reale e mostrare una mancanza di empatia nei confronti di chi si ha vicino, come amici o parenti. Ma non ha solo un effetto sul carattere o l’umore, perché l’uso prolungato dello smartphone può avere effetti anche sulla salute: prima di andare a dormire infatti può disturbare il sonno.

La disintossicazione dal digitale durante le festività è il consiglio migliore, per evitare che ci possano essere conseguenze negative sia sulla psiche, sia sul corpo.

Questa pausa, infatti, permette di generare effetti positivi sul organismo, come una vera e propria medicina. Oltre ad un miglioramento del sonno e della sua regolarità, si potrà riscontrare la riduzione dello stress e un maggiore sviluppo del sistema immunitario. Ma non ha effetti solo sulla salute e sul carattere, ma anche sui rapporti sociali. Infatti staccarsi dalla vita dei social permettere di instaurare, e ritrovare, relazioni interpersonali non solo con amici ma anche con la propria famiglia, un fattore molto più importante per passare un Natale, non solo in compagnia, ma molto più uniti. Ovviamente questo distaccamento non è solo consigliato ai più giovani, ma anche ai più grandi, perché ormai i social stanno conquistato tutte le generazioni.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche