Muco cervicale e problemi di fertilità: quando preoccuparsi

Una scarsa produzione di muco cervicale può dipendere da diversi fattori, non sempre gravi.

La poca produzione di muco cervicale potrebbe indicare un problema di fertilità, ma non necessariamente uno grave. Per prima cosa, devi scoprire se stai ovulando; il modo più semplice e pratico per farlo è misurare la temperatura con un termometro digitale ogni mattina.

La tua temperatura dovrebbe rimanere alta per circa 12-16 giorni, fino alle tue mestruazioni.

Se scopri che non stai ovulando, potresti prendere in considerazione di adottare alcuni cambiamenti nello stile di vita, oltre a consultare uno specialista della fertilità.

Muco cervicale: peso e scarsa lubrificazione

Raggiungere un peso sano può essere tutto ciò di cui hai bisogno per aumentare le tue possibilità di concepimento e, quindi, produrre più muco cervicale.

Se sei molto magra, per esempio, potresti non avere abbastanza estrogeni per ovulare. L’ovulazione richiede un minimo del 18% di grasso corporeo. L’obesità, invece, può creare troppi estrogeni, che possono anche impedire l’ovulazione interrompendo il sistema di feedback ormonale che dice ai follicoli ovarici di maturare.

Avere rapporti sessuali su richiesta, inoltre, quando si sta cercando di rimanere incinta può essere stressante, e questo di per sé può causare secchezza vaginale.

Se il tuo problema è la mancanza di liquido lubrificante, piuttosto che di muco cervicale, potresti provare un prodotto chiamato Pre-Seed. Questo lubrificante non prenderà il posto del liquido cervicale di qualità fertile, ma può rendere il sesso più confortevole senza uccidere lo sperma, come possono fare altri lubrificanti.

Le donne che prendono il farmaco per la fertilità Clomid, per stimolare l’ovulazione, possono sperimentare un effetto collaterale paradossale. Il farmaco incoraggia lo sviluppo delle uova nelle ovaie, ma può asciugare il liquido cervicale necessario per trasportare gli spermatozoi attraverso la cervice.

Inseminazione intrauterina

L’inseminazione intrauterina (IUI), chiamata anche inseminazione artificiale, aggira questo ostacolo inserendo lo sperma attraverso la cervice nell’utero. È una procedura semplice e poco tecnologica che si fa nell’ufficio di un medico. Lo sperma deve essere delicatamente inserito oltre la tua cervice nell’utero, qualcosa che non puoi fare da sola.

Non importa quale sia la causa della tua secchezza, bevi molta acqua ed evita gli antistaminici e i farmaci per la tosse e il raffreddore, dato che seccano le membrane mucose e diminuiscono la produzione di muco cervicale.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

È possibile rimanere incinta durante l’allattamento?

Tipologie di muco cervicale: come riconoscerlo

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • winter blues bimbiWinter blues e bambini: cos’è e come comportarsi

    Winter blues e bambini: di cosa si tratta, quali sono le cause e come comportarsi quando sono i più piccoli ad avere un calo nell’umore.

Contents.media