Notizie.it logo

Le migliori cuffie da piscina per neonati in commercio

le migliori cuffie da piscina per neonati

I neonati si trovano particolarmente a loro agio in questo ambiente, ma è necessario comprare il costumino e la migliori cuffia.

L’acqua è un elemento in cui il neonato si trova a proprio agio. Possiamo portare i bambini in piscina, dopo aver scelto tra le migliori cuffie da piscina per neonati, già dal primo mese di vita e state sicuri che non avranno in nessun modo timore di entrare in acqua, e nemmeno nell’immersione. Essi infatti, hanno la capacità di entrare in apnea non appena vengono immersi, sentendosi a proprio agio in una condizione che riproduce l’ambiente dell’utero materno e il liquido amniotico nel quale si trovavano. Nell’acqua, il neonato compie autonomamente i movimenti che gli consentono di nuotare e rimanere a galla, e quando viene immerso non ingoia e non inspira acqua, al contrario si trova in un momento di assoluto piacere perchè questo porterà alla mente il periodo passato nel liquido amniotico.

I neonati si trovano particolarmente a loro agio in questo ambiente. L’acqua è l’elemento da cui tutto ha origine e una mamma portando il suo piccolo in piscina, noterà subito come esso nuota facilmente e ha bisogno di essere sorretto il minimo necessario.

Bambini in piscina: benefici

L’attività del nuoto, effettuato in piscina con la mamma o con entrambi i genitori, apporta dei benefici al neonato. Ad esempio facilita il riposo notturno, stimola la produzione di endorfine attraverso il movimento, rilassa la muscolatura tramite l’azione massaggiante dell’acqua.

La struttura che dobbiamo scegliere deve essere ben organizzata e migliori sono quelle dove sono previsti corsi in gruppo così il piccolo si interfaccerà anche con altri neonati. La temperatura dell’acqua non deve essere inferiore a 30 gradi, e comunque non ci deve essere una differenza maggiore di 3 gradi rispetto a quella dell’ambiente esterno. Scegliere costumini in lattice, una buona cuffia, e lavarlo con acqua tiepida per poi asciugarlo accuratamente soprattutto nella zona delle orecchie.

Le migliori cuffie da piscina per bambini

Ci soffermiamo nella scelta della giusta cuffia da piscina per neonati. Alcune piscine permettono ai genitori di far nuotare i loro neonati senza cuffia. Ma nella maggior parte delle strutture è obbligatoria anche per proteggere la testa e la pelle. Possiamo trovarne di molti tipi e materiali sia nei negozi specializzati che online, comunque, il materiale consigliato per i neonati è il tessuto. Infatti una cuffia in silicone, anche se maggiormente impermeabilizzata, risulta molto aggressiva per la delicata testa del neonato. Riportiamo, dal sito Amazon, alcuni modelli che ci sembrano i migliori sul mercato al momento, per rapporto qualità-prezzo:

  • Il marchio Splash About propone cuffie in 2 diverse taglie, da 0 a 18 mesi e da 18 mesi in poi. Sono realizzate in morbido materiale elasticizzato, ideali per pelli sensibili. Vestono comode, sono leggere e facili da indossare. Inoltre hanno la funzione di protezione solare 50, che le rende ottime anche come prodotto da usare al mare;
  • Piwapee, propone cuffie da bagno per neonati in poliestere, molto morbide e dotate di bordo elastico per limitare le infiltrazioni di acqua nelle orecchie.

    É facile da indossare e da togliere, si adatta alla testa del neonato e ha una comoda cinghia regolabile sotto il collo, che la rende molto stabile;

  • La cuffia per neonati Nabaiji è disponibile in tessuto morbido e non è troppo avvolgente, così da permettere maggiore libertà di movimento. Indicata dai 0 ai 2 anni;
  • La cuffia Vivitoch, ha una taglia unica che si adatta dai 0 ai 6 anni, tramite un elastico posto sul borso. La stampa è molto simpatica, con motivi richiamanti cartoni animati. E’ in poliestere e elastan, facile da indossare e da togliere.
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
  • bmi neonati percentiliBMI nei neonati: come si calcolano i percentili

    Il BMI è un indice di massa corporea calcolabile attraverso delle formule matematiche e delle tabelle percentuali. La massa corporea varia da bambino a bambino e quindi anche tali tabelle.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.