L’influenza nel bambino: perché vale la pena affrontarla

Assicurati di prestare attenzione ai seguenti sintomi, in modo da prevenire conseguenze problematiche.

L’influenza nel bambino, sebbene possa essere decisamente comune, deve essere affrontata nel modo corretto. Dato che abbiamo già parlato di come distinguere il COVID-19 dall’influenza e di come prevenire l’influenza, abbiamo alcuni consigli su cosa fare nel caso in cui essa si presenti ugualmente.

“È solo l’influenza!”

Questo sembra essere un sentimento abbastanza comune, ma chiunque abbia avuto un brutto caso di influenza ti dirà che non è esattamente salutare. Inoltre può essere mortale, soprattutto nei bambini sotto i 5 anni.

Nel caso in cui i sintomi preliminari come la febbre, i dolori del corpo, la tosse profonda e la disidratazione non suonino abbastanza sgradevoli, se non trattata l’influenza può svilupparsi in ulteriori complicazioni, come la polmonite e le infezioni alle orecchie.

Perché le prime 48 ore sono così critiche?

Le prime 48 ore sono importanti anche quando si tratta di influenza nel bambino. Sapevi che si possono somministrare farmaci antivirali che possono diminuire la durata dei sintomi dell’influenza e ridurre il rischio di complicazioni o mortalità di un individuo?

Chi dovrebbe ricevere un trattamento antivirale?

Se qualcuno nella tua famiglia sta mostrando i primi sintomi dell’influenza e ha una malattia grave, complicata o progressiva, il trattamento antivirale è consigliato il prima possibile.

Potrebbe anche essere necessario che tutti i membri della tua famiglia prendano in considerazione un trattamento antivirale. Parla con il tuo medico per ulteriori informazioni (evita quindi di cercare su Google).

influenza nel bambino rimedi

Quali sono alcuni sintomi dell’influenza a cui prestare attenzione?

Cerca subito un aiuto medico se tuo figlio presenta uno dei seguenti sintomi:

  • Respiro veloce o problemi di respirazione
  • Labbra o viso bluastri
  • Costole che si stringono ad ogni respiro
  • Dolore al petto
  • Forte dolore muscolare (il bambino si rifiuta di camminare)
  • Disidratazione (niente urina per 8 ore, bocca secca, niente lacrime quando piange)
  • Non è vigile o non interagisce quando è sveglio
  • Convulsioni
  • Febbre superiore a 40°
  • Nei bambini di meno di 12 settimane, qualsiasi febbre
  • Febbre o tosse che migliora ma poi ritorna o peggiora
  • Peggioramento di condizioni mediche croniche
Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il periodo post-partum: una fase incredibilmente strana

Il cordone ombelicale: ecco perché non devi tirarlo

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media