Notizie.it logo

Come lavare i capelli ai bambini: consigli utili e pratici

lavare capelli bambini

Lavare i capelli ai propri bambini non è mai stato facile. Con questa semplice guida renderete l'esperienza piacevole sia per voi che per loro.

Lavare i capelli al proprio bambino non sempre è un’operazione così semplice come si può inizialmente pensare; a differenza di quelli di un adulto, i bambini sono molto più sensibili, e i loro capelli, se non lavati con prodotti idonei, possono facilmente danneggiarsi. Oggi vi daremo alcuni semplici consigli per affrontare in modo più sereno e tranquillo il lavaggio dei capelli, che deve diventare un momento piacevole sia per il bambino che per voi. Iniziamo subito!

Lavare i capelli ai propri bambini: consigli

Il primo elemento del lavaggio da curare e la scelta dello shampoo da utilizzare. Se noi adulti non abbiamo particolari problemi a utilizzare normali prodotti di lavaggio, un bambino alle prime armi con questa operazione può ritrovarsi in difficoltà con un prodotto non idoneo.

Assicuratevi innanzitutto che lo shampoo che intendete acquistare sia anti irritazione, prodotti che generalmente sono utilizzati espressamente per i bambini. Così facendo se durante il lavaggio dovesse venire a contatto con gli occhi, non provocherà nessuna irritazione o fastidio, basterà solamente risciacquare e svanirà in fretta. Un altro fattore da non tralasciare è la base dello shampoo, che considerando il cuoio capelluto molto sensibile dei bambini, sarebbe preferibile fosse a ph neutro. In questo modo eviterete fastidiose irritazioni, arrossamenti o pruriti, che il bambino andrebbe inevitabilmente a grattare generando un’ulteriore infezione. Generalmente questo tipo di prodotti è presente in tutti i supermercati e in tutte le farmacie a prezzi accessibili a tutti.

Regolate anticipatamente la temperatura dell’acqua

Non mettete mai la testa del bambino sotto l’acqua prima di regolarne la temperatura, rischierete di provocargli accidentalmente un doloroso bruciore, che sicuramente in futuro gli toglierà la voglia di lavarsi.

La cosa migliore da fare sarebbe far scegliere direttamente a lui la temperatura che desidera, assicurandosi solamente che non sia né troppo calda né troppo fredda. Così facendo si sentirà partecipe all’operazione di lavaggio e collaborerà molto volentieri. Se avete una doccia a pressione regolabile non dimenticate di impostare un getto d’acqua a velocità normale, eviterete di arrecare dolore alla pelle.

Non perdete la pazienza

Lavarsi i capelli non è facilissimo nemmeno per un adulto, figuriamoci per un bambino alle prime armi; questo per dirvi che non dovete mai perdere la pazienza ricorrendo ad aggressivi strattoni o sgridandolo. Anche se inizialmente può risultare difficile, dovete mostrare in modo molto sereno la tecnica di lavaggio, tranquillizzandolo. Ricorrere a grida, minacce di punizione e quant’altro non farà altro che peggiorare la situazione agitandolo ulteriormente, ricordatevi ciò che vi abbiamo accennato all’inizio, il lavaggio dei capelli deve essere un momento piacevole per entrambi!

Attenzione a non scivolare

Se siete soliti praticare il lavaggio dei capelli nella doccia, state sempre attenti ai movimenti del bambino; in un ambiente liscio e pieno d’acqua sulla superficie è molto facile scivolare, ed una caduta potrebbe causare anche gravi ferite.

Il modo migliore per prevenire questi brutti incidenti, è acquistare un tappetino anti scivolo da posizionare in doccia. Grazie alle parti in gomma presenti sia alla base, che sopra di esso, rimarrà ben stabile e impedirà di scivolare. Questi prodotti possono essere facilmente trovati e acquistati sia su Internet che in negozi dedicati alla casa. Optate sempre per un prodotto di qualità, che vi assicurerà longevità nel tempo ed una buona tenuta su tutte le superfici bagnate e scivolose.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
  • Tante idee di regali per neomammeRegali per neomamme: tante idee originali

    Cosa regalare a una neomamma? Trovare il regalo davvero giusto per una donna che è diventata da poco mamma e per il suo bambino non è così facile come potrebbe sembrare.