Latte intero o scremato? Cosa scegliere per i bambini

Il latte è un elemento fondamentale per la crescita sana di un bambino. Però, è bene sapere che il latte intero non va bevuto in maniera eccessiva.

Il latte che viene utilizzato in campo alimentare, si suddivide in diversi tipi in base al contenuto in grassi. Abbiamo quindi, il latte intero, quello parzialmente scremato e infine quello scremato. Il latte intero viene trattato per diminuire il suo tenore in grassi, attraverso il processo di centrifugazione, in cui i grassi appunto vengono separati dalle altre componenti e possono essere, quindi, rimossi.

In particolare il latte viene definito intero quando ha almeno il 3,5% di grassi, quello parzialmente scremato è caratterizzato da una percentuale di grassi variabile tra l’ 1,5 e l’ 1,8%, invece il latte scremato ha meno dello 0,5% di grassi. É meglio preferire il latte intero o scremato per i bambini?

Processo di scrematura del latte

Il metodo con cui avviene la rimozione della componente grassa del latte è un metodo di separazione fisica, definito scrematura.

Advertisements

Nel latte sono presenti diverse componenti, fra cui appunto quella grassa, o lipidica, per allontanarla efficacemente senza inficiare sugli altri elementi si utilizza una tecnica chiamata centrifugazione.

Si sottopone cioè il latte intero a diversi cicli di centrifuga, il macchinario che sfrutta la forza centrifuga per separare componenti che si differenziano in base al loro peso. Il processo di scrematura quindi consente di ridurre sia i grassi saturi che il contenuto di colesterolo del latte.

Latte nella dieta: perché è importante

Il latte fa parte della nostra alimentazione perché è ricco di proteine e di calcio. Inoltre contiene anche sali minerali, come sodio, potassio e fosforo, e vitamine come la vitamina A, quelle del gruppo B e la vitamina D. Quest’ultima però, essendo liposolubile, viene quasi del tutto eliminata nel processo di scrematura.

Soprattutto nell’alimentazione dei bambini il latte è importante per il suo alto contenuto di calcio.

Il contenuto di questo elemento, importante per il corretto sviluppo osseo nel bambino, rimane intatto sia nel latte parzialmente scremato che in quello scremato.

Come abbiamo detto il calcio è importante per la buona salute delle ossa. Infatti, questo minerale insieme alla vitamina D è importante per la mineralizzazione delle ossa. Una carenza di calcio e di vitamina D durante lo sviluppo può portare a una patologia definita rachitismo. Porta ad un ridotto accrescimento e a un aumento della fragilità ossea con conseguente rischio di fratture.

Il rachitismo, che può essere anche dovuto a cause genetiche, è però nella maggior parte dei casi dovuto a carenze di calcio o di vitamina D correlate alla malnutrizione o a una scorretta alimentazione.

Latte intero o scremato per i bambini?

Nei bambini di età inferiore ai due anni è consigliato l’utilizzo del latte intero, mentre dopo i due anni si raccomanda l’utilizzo di un latte con tenore più basso in grassi. É quindi preferito quello parzialmente scremato o quello scremato.

Un fenomeno molto diffuso, soprattutto nella civiltà occidentale, favorito dalla diffusione delle merendine e di cibo altamente calorico, è infatti, quello dell’obesità infantile. Per questo motivo non si raccomanda l’utilizzo del latte intero, perché, appunto, più ricco di grassi. Inoltre, il latte scremato, rispetto a quello intero, risulta anche più digeribile. Questo dipende sempre dal contenuto in grassi. Il latte scremato, avendo meno grassi avrà una digeribilità migliore rispetto a quello intero. Teniamo presente però che il latte scremato contiene pur sempre il lattosio, quindi nel caso in cui si abbia un’intolleranza nei confronti di questo zucchero, il latte scremato non risolverà i nostri problemi.

Un consumo non eccessivo di latte scremato, grazie al suo basso contenuto in grassi, può aiutare a neutralizzare l’acidità dello stomaco. Il latte intero ha un processo digestivo più lungo che può aumentare la permanenza dei succhi gastrici all’interno dello stomaco e aggravare la gastrite.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Creme solari per bambini: consigli su quale scegliere

Come eliminare gli acari della polvere: i consigli

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

  • 
    Loading...
  • Zaini asilo bimbo: i modelli più belliZaini asilo bimbo: i modelli più belli

    Per far affrontare al meglio l’avventura dell’asilo ai nostri figli, vediamo quali sono i modelli migliori e come sceglierli.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.