Notizie.it logo

La sterilità secondaria: ragioni e soluzioni

Che cos’è la sterilità secondaria?

La Sterilità secondaria si riferisce all’incapacità di una coppia di concepire un bambino. Le coppie che soffrono di questa condizione possono confrontarsi con una serie di frustrazioni fisiche ed emotive.

Perchè molte coppie hanno la sterilità secondaria

Secondo un’indagine nazionale, più di 1 milione di coppie è alle prese con la sterilità secondaria. Le spiegazioni più comuni sono: un partner precedentemente fertile che sta cercando di avere un figlio con un nuovo coniuge, e, o uno o entrambi i partner in una relazione esistente hanno sviluppato problemi di fertilità. In una donna potrebbe svilupparsi l’endometriosi, l’ovulazione irregolare o una malattia delle tube di Falloppio.

Un uomo potrebbe avere un calo della concentrazione o, della motilità del suo sperma.

Altri fattori possono coinvolgere: età (anche cinque anni possono fare una grande differenza nel ciclo di fertilità di una donna e conteggio di sperma in un uomo), cicatrici dopo il parto o lo stress, che può interessare la produzione, l’ovulazione e lo sperma.

Coppie che hanno avuto una precedente gravidanza spesso pensano di possedere una “normale” fertilità, ma non è sempre il caso.

E’ importante, sia per l’uomo che per la donna fare un check-up completo sulla sterilità, non appena scoprono di avere problemi a concepire.

I problemi emotivi della sterilità secondaria

Alcune coppie sono scioccate e incredule quando, non sono in grado di generare un secondo figlio, specialmente se hanno concepito facilmente, o accidentalmente, la prima volta.

Altre coppie, che precedentemente hanno avuto problemi di fertilità, possono essere ansiose di riprovare e sentire una maggiore pressione la seconda volta. Altre coppie possono sentire un senso di colpa o un senso di egoismo, nel ritardare una seconda gravidanza fino a quando diventa “troppo tardi” per concepire.

Come se non bastasse, anche amici e membri della famiglia possono inconsapevolmente fare domande inappropriate ed essere poco sensibili riguardo la situazione, dicendo cose come “Sei fortunato ad avere un bambino” oppure “Rilassatevi. Prima o poi ricapiterà”.

Come si può affrontare la situazione

Le coppie con sterilità secondaria spesso hanno bambini piccoli e possono trovarsi circondate da madri incinte o che allattano.

Questo, naturalmente, rende più difficile eludere il problema o evitare domande scomode.
Coloro che si trovano ad affrontare la sterilità secondaria hanno bisogno del supporto di amici, familiari e personale della clinica di fertilità. Hanno anche bisogno di tempo per piangere e accettare la loro situazione.

Nel tempo, alcune coppie riescono ad ottenere una gravidanza, altri decidono per l’adozione e altri ancora decidono di accettare la situazione così com’è.

La sterilità secondaria può causare stress, tristezza, frustrazione e perdita per molte coppie. Se voi e il vostro coniuge (o qualcuno che conoscete) si trova ad affrontare questa condizione, è importante informarsi e affidarsi a organizzazioni e risorse valide, per ottenere il supporto e l’aiuto necessario..

Cercare sempre e comunque la consulenza diretta del vostro medico curante in relazione a eventuali domande o problemi.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Anabelle Leggings Nero
9.9 €
39.99 € -75 %
Compra ora
LGV Telaio per Arrampicata in Metallo Gioco da Esterni Giardino ...
139.9 €
Compra ora
HAPPY HOP Gonfiabile CUCCIOLANDIA - HAPPY HOP
659.95 €
Compra ora