Notizie.it logo

La cultura del consumatore

untitled (59)

La cultura consumistica “è un tipo di economia che è definita dall’acquisto e la spesa dei consumatori. La cultura dei consumatori è strettamente legata al capitalismo, perché è guidato dal denaro. Ciò che distingue, però, è che non si concentra tanto sulla potenza di denaro ma sulla felicità che può essere raggiunta attraverso l’acquisto e il possesso di beni personali.

Gli Stati Uniti sono l’esempio più evidente di una cultura consumistica, ma dell’antico Egitto e dell’antica Roma potrebbe anche essere considerata società consumistiche. Il consumismo è di solito identificata con i paesi ricchi. Quando la rivoluzione industriale ha reso possibile il consumo di massa, il consumismo è venuto per essere visto come un’opzione politica efficace per sostenere un’economia equilibrata.

Una cultura del consumatore può essere visualizzato sia positivamente che negativamente. I sostenitori dicono che le persone sono più felici e più produttivi quando soddisfano i loro desideri e bisogni, e che l’acquisto e le cose che possiedono è un mezzo per raggiungere tale fine.

I critici dicono che il consumismo è poco profondo e spinge le persone non solo per soddisfare le loro esigenze, ma per acquisire status symbol, cose costose il cui scopo primario è quello di dimostrare la capacità del proprietario di acquistarli.

Invece di soddisfare i desideri spirituali o estetici, loro perseguono ricchezze esterne.

Il consumismo è spesso strettamente legato al materialismo, in particolare dai suoi critici. Il materialismo è una filosofia che pone l’importanza di oggetti fisici prima della spirituale.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Lego Dimensions Team Pack Harry Potter
24.99 €
Compra ora
Chicco Tavolo Cresci e Impara Gioco
41 €
Compra ora
Trunki Valigetta Cavalcabile Rocco Race Car
58 €
Compra ora