Integratori per gravidanza: quali prendere e quando

Scopriamo insieme quando è necessario assumere integratori gravidanza. Quali sono le sostante più importanti e perché la futura mamma deve assumerne la corretta quantità giornaliera.

Gli integratori da assumere durante la gravidanza sono diversi e non è infrequente il loro utilizzo, anzi, spesso e volentieri sono proprio i ginecologi a prescrivere gli integratori per gravidanza fin dal primo mese di gestazione. Scopriamo insieme a proposito di integratori per gravidanza, quali prendere e quando.

Sappiamo bene che nei nove mesi di gestazione il fisico della futura mamma, subisce degli importanti e notevoli cambiamenti fisici e molte delle sostanze assunte dalla futura mamma, serviranno anche per la crescita del feto. E’ quindi davvero molto importante che la donna in gravidanza segua un tipo di alimentazione corretta, riducendo drasticamente tutte le sostanza che potenzialmente sono dannose per il bambino, e che, in caso di bisogno assuma degli integratori per gravidanza.

Perché assumere integratori in gravidanza

L’EFSA, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, ha stabilito il fabbisogno energetico medio necessario ad ogni tipo di individuo ed anche per la donna in gravidanza. Se la donna in stato interessante riesce a mantenersi all’interno di questo fabbisogno energetico medio, riuscirà ad evitare di accumulare troppi chili durante i nove mesi. Ecco il fabbisogno energetico medio per la donna gravida, calcolato dall’EFSA considerando una donna normopeso:

  • 70 kcal in più al giorno nel primo trimestre
  • 260 kcal in più al giorno nel secondo trimestre
  • 500 kcal in più al giorno nel terzo trimestre
  • 500 kcla in più al giorno se la donna allatta al seno

Il peso ideale stimato da prendere durante la gravidanza è di 12 kg, questo è il peso che garantisce il benessere sia alla mamma che al bambino.

In pratica, una donna in gravidanza dovrebbe assumere 2300-2600 calorie al giorno. Detto questo, a volte può capitare che nonostante una dieta bilanciata ed equilibrata, può essere necessario aumentare la dose giornaliera di alcuni nutrienti con degli integratori specifici per la gravidanza.

Quali sono le sostanze da integrare in gravidanza

Le sostanze da integrare durante la gravidanza sono tutte quelle che aiutano la mamma nella formazione degli organi e dei tessuti del feto e si rivelano quindi determinati per una corretta crescita del bambino.

Le sostanze più importanti sono l’acido folico, il ferro, il calcio, le vitamine e gli omega 3. Vediamo una alla volta perché è importante che la futura mamma abbia una buona riserva di queste sostanze da trasmettere al feto.

Acido Folico

L’acido folico è fondamentale per la prevenzione dei difetti del cosiddetto tubo neurale, e quindi previene anomalie gravi come la spina bifida o l’anencefalia. I frequento studi hanno infatti dimostrato come proprio la carenza di acido folico, aumenta il rischio per il feto di sviluppare queste patologie. La quantità giornaliera di acido folico durante la gravidanza è di 400 mcg, praticamente il doppio rispetto ad una donna non in stato interessante. Per quel che riguarda la dieta i folati sono presenti nei seguenti alimenti: legumi, agrumi, fegato, asparagi, broccoli, kiwi, fragole e verdure con foglia larga.

Ferro

Il ferro è importante per l’ossigenazione dei tessuti, esso infatti contribuisce alla formazione dell’emoglobina, la proteina che trasporta l’ossigeno alle cellule. Una giusta quantità di ferro, evita che la futura mamma diventi anemica, situazione molto ricorrente durante la gravidanza. La quantità giornaliera di ferro in gravidanza è di 30 mg. Per quel che riguarda la dieta il ferro è presente nei seguenti alimenti: carne rossa magra, frutta secca, pesce, crostacei e cereali arricchiti.

Calcio

Il calcio è importantissimo sia per la madre che per il feto. Per il feto è importante per la formazione delle ossa dello scheletro, per la mamma è basilare per mantenere buono lo stato di ossa e denti. La quantità giornaliera di calcio in gravidanza è di 1000 mg. Per quel che riguarda la dieta il calcio è presente nei seguenti alimenti: latticini, legumi, spinaci, uova, mandorle e nocciole.

Vitamine

Le vitamine sono diverse ed ognuna di esse ha proprietà particolari. La vitamina C serve al feto per la formazione del collagene ed inoltre previene danni al sistema nervoso. La vitamina E previene l’anemia alla nascita. Le vitamine del gruppo B sono utili al feto per la formazione dei globuli rossi e del materiale genetico (DNA) e per il corretto funzionamento del sistema nervoso.

Omega 3

Gli acidi grassi Omega 3 contribuiscono al corretto sviluppo del sistema nervoso del feto, soprattutto in ambito visivo e cognitivo e servono alla mamma per proteggere il cuore, che durante la gravidanza è sottoposto ad uno sforzo maggiore. Gli Omega 3 sono contenuti in alcuni tipi di pesce, come salmone, sgombro, pesce spada, acciuga e trota, nei semi e nell’olio di lino, nelle noci e nei cereali, nei vegetali a fogli verde, come Spinaci, broccoli, lattuga e cavolo verde e ancora nei fagioli, piselli, lenticchie, ceci e soia ed infine nelle alghe e nell’olio di alghe.

Integratori per gravidanza: quali prendere e quando

Ecco alcuni integratori per gravidanza, da prendere sempre dopo aver consultato il proprio medico.

1. Graviplus Milte multivitaminico 90 perle

Graviplus è un integratore alimentare a base di Acido Folico, Vitamina D3 e minerali quali Ferro, Zinco e Rame che contribuiscono al normale funzionamento del sistema immunitario, ideato specificamente per la donna in gravidanza, con l’aggiunta di DHA (acido grasso Omega-3) e lattoferrina.

2. Multicentrum mamma 30 compresse

Multicentrum Mamma DHA è un integratore alimentare multivitaminico multiminerale adatto alle donne in gravidanza, con acido folico che è importante per la crescita dei tessuti materni durane la gravidanza e con DHA che contribuisce al normale sviluppo cerebrale nel feto. Contiene tutte le vitamine e i minerali essenziali a supportare il metabolismo e ad integrare l’alimentazione delle donne incinte.

3. Gynefam Mamma 90 compresse

Ciascuna capsula di Gynefam Mamma contiene il quantitativo di minerali e vitamine in linea con la dose giornaliera raccomandata (RDA) dei nutrienti. Gynefam Mamma è un integratore ricco di ferro, folato, iodio e vitamina D e contiene inoltre calcio, magnesio e 200 mg di Omega 3.

4. Nutrimamma

Nutrimamma è un integratore Alimentare a base di BIOPURE DHA e Acido folico. Unico prodotto attualmente sul mercato dalle peculiari caratteristiche organolettiche, inoltre nessun ritorno del sapore di pesce, con retrogusto piacevole.

5. Acido Folico

L’acido folico è necessario per la crescita di nuove cellule e per lo sviluppo dell’embrione, aiuta a ridurre il rischio di malformazioni congenite nel bambino e anche negli adulti è indispensabile per il migliore utilizzo del ferro.

Gli integratori gravidanza, possono essere assunti sia durante i nove mesi di gestazione che dopo il parto. Tuttavia è molto importante seguire le indicazione del medico per la corretta assunzione degli integratori.

Scrivi un commento

1000

Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

Set borse per cambio pannolini: modelli e costi

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.