Incubi: perché accadono e cosa fare per affrontarli

La rassicurazione fisica è importante, quindi tieni il bambino in braccio finché non si calma.

A meno che il tuo bambino non possa dirti a parole che ha avuto degli incubi, è difficile sapere cosa abbia causato la sua angoscia notturna. Ci sono molte possibili ragioni per cui un bambino potrebbe svegliarsi di notte ed essere turbato.

Alcuni possono aver bisogno di conforto perché non hanno mai imparato a riaddormentarsi da soli. Alcuni bambini si svegliano perché sono malati o si sentono a disagio.

Tuttavia, se il tuo solito “buon dormiglione” si sveglia improvvisamente piangendo, sembra spaventato, è appiccicoso e ha difficoltà a riaddormentarsi, potrebbe aver avuto un incubo. Di solito accade durante la seconda metà della notte, quando i sogni sono più probabili. Gli incubi non devono essere confusi con i terrori notturni, un disturbo del sonno meno comune che normalmente colpisce durante il primo terzo della notte e si verifica frequentemente nei bambini piccoli e in età prescolare.

I bambini che hanno un episodio di terrore notturno rimangono addormentati velocemente in uno stato profondo, senza sognare, ma sono estremamente agitati e difficili da consolare. In seguito tornano a sonnecchiare tranquillamente e non ricordano l’incidente al mattino.

Perché avvengono gli incubi

Gli incubi del tuo bambino sono molto probabilmente legati a qualcosa che è successo poco prima di dormire, come ascoltare una storia che lo ha spaventato o guardare un programma sconvolgente.

Anche lo stress può portare agli incubi. La stessa ora della nanna può essere una causa di stress, specialmente per un bambino che ha l’ansia da separazione. Essere malato o essere lontano da un genitore per un certo periodo di tempo può anche essere stressante per i bambini.

Cerca però di non preoccuparti e di non incolparti. I problemi emotivi non sono legati agli incubi, e un brutto sogno occasionale è perfettamente normale a questa età. Probabilmente non ha nulla a che fare con qualcosa che hai detto o fatto.

incubi bambini

Come aiutare il bambino dopo un incubo

Vai dal tuo bambino quando grida. La rassicurazione fisica è importante, quindi tienilo in braccio o accarezzagli la schiena finché non si calma. Puoi anche assicurarti che il suo peluche o giocattolo preferito sia rimboccato con lui. Controlla due volte che la luce notturna sia accesa e tieni la porta della sua camera da letto aperta in modo che sappia che sei vicina. Se porti il bambino nel tuo letto per confortarlo, sii consapevole che potresti creare un’abitudine che è difficile da invertire.

Parlagli dell’incubo se è abbastanza grande da capire cosa stai dicendo. Tieni presente che dirgli “è solo un sogno” non sarà di grande consolazione – a questa età non capisce la differenza tra realtà e sogno.

Prevenire gli incubi

Non è certo infallibile, ma una tranquilla routine della buonanotte – un bagno caldo, una storia calmante e una canzone tranquilla – può aiutare a scongiurare gli incubi. Prova a leggere libri per la notte che collegano il sonno a situazioni accoglienti e felici. Per aiutare il tuo bambino a riposare bene, mantieni la sua stanza a una temperatura confortevole, non troppo calda e non troppo fredda.

Inoltre, troppa luce disturba il sonno. Se tuo figlio ha paura del buio, trova una luce notturna che sia abbastanza luminosa da tenere a bada i mostri, ma non l’uomo nero. Se gli incubi persistono e tuo figlio ha molta paura di andare a letto, parlane con il suo medico – i brutti sogni potrebbero segnalare che c’è qualcosa nella sua vita da sveglio che deve essere affrontato.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perché il bambino si sveglia improvvisamente in modo isterico di notte?

Il bambino non va a dormire: da 1 a 2 anni

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media