Viaggiare in aereo con bambini: consigli

Viaggiare in aereo con i bambini è un'esperienza entusiasmante: basta prendere qualche precauzione e usare dei piccoli accorgimenti!

Una delle esperienze più belle da vivere insieme ai propri bambini, è quella del primo viaggio in aereo. Per renderla memorabile, è necessario qualche piccolo accorgimento che aiuti grandi e piccini a godersi il viaggio in alta quota.

Prima di partire, quindi, bisogna informarsi e attrezzarsi per rendere piacevole il viaggio e far fronte ai piccoli inconvenienti che possono recare stress ai più piccoli.

Prepariamoci a volare!

Qualche tempo prima della partenza è bene parlare con i più grandicelli e raccontare loro la fantastica esperienza che stanno per vivere.

Per combattere le paure, infatti, non c’è modo più efficace che dare informazioni complete e semplici: i bambini hanno bisogno di essere rassicurati e avere delle risposte lineari.

La maggior parte delle volte, comunque, i piccoli affrontano l’esperienza del volo con grande entusiasmo e curiosità, per cui non è necessario dare informazioni che potrebbero recare ansia.

Ovviamente, ogni tipo di discorso va commisurato in base all’età dei bambini. Ai più piccoli basterà accennare all’esperienza del volo, rendendo la cosa più concreta con semplici esempi e l’aiuto di qualche cartone animato. Si può anche giocare con loro con qualche aeroplanino e raccontare poi delle storielle che potrete ricordare insieme durante il viaggio.

Ai più grandi, invece, si potranno dare informazioni più dettagliate, se non altro perchè siano più consci durante le operazioni di imbarco, decollo e atterraggio.

Importante sarà spiegare loro l’utilizzo delle cinture di sicurezza e l’uso controllato dei tablet.

Cosa mettere in valigia?

La preparazione del bagaglio dipende da molti fattori. Valutate la stagione, la lunghezza del viaggio e qualche piccolo contrattempo.

Se portate con voi bagagli a mano, i più piccoli saranno contenti di avere un piccolo trolley. Con la loro piccola valigia i bimbi si sentiranno più coinvolti e saranno anche più attenti.

Per il bagaglio a mano valgono sempre le raccomandazioni di buon senso e le norme riguardo dimensioni e trasporto dei liquidi. Per queste informazioni, vi suggeriamo di aggiornarvi qualche tempo prima, anche su internet.

Chiedete consiglio all’esperto!

E’ utile chiedere consiglio al pediatra. In genere il medico sa darvi tutte le info necessarie riguardo precauzioni ed eventuali medicinali da portare con voi. Chiedete come comportarvi in causa di nausee o mal d’orecchio e tutto ciò che vi passa per la mente. Del resto, meglio chiedere troppo che poi avere dubbi sul momento!

In aereo con i bambini

Effettuate tutte le procedure per l’imbarco, siete saliti a bordo e avrete preso posto. E’ adesso che il viaggio inizia: sicuramente un’esperienza ricca di entusiasmo, ma che può portare qualche noia e fattore di stress. Meglio, quindi, premunirsi!

I posti, soprattutto per le compagnie low cost, non sono mai ampi e spaziosi. Per questo, vi suggeriamo di non portare troppa roba, anche perchè, durante il decollo, non si può tenere nulla sulle ginocchia.

Portate con voi una borsa dedicata alle esigenze che possono avere i più piccoli e mettetela nella cappelliera, il più possibile a portata di mano.

All’inizio, potrete divertirvi a guardare con i vostri piccoli tutti i dettagli della cabina: luci, pulsanti, oblò… Potrete anche divertirvi a guardare i movimenti esterni, se siete vicini alle ali, e spiegare quanto accade ai bambini. Il volo in aereo, infatti, è un’esperienza tanto divertente, quanto educativa! Si possono spiegare in modo semplice le leggi fisiche e dare qualche informazione su scienza e tecnologia.

Si parte!

Lo staff si assicura che tutto sia a posto e il pilota avvia le procedure per il decollo. Nel frattempo una hostess, o uno steward, spiegheranno in almeno due lingue le procedure in caso di problemi durante il volo. Anche questo potrà essere un momento istruttivo da condividere con i propri bimbi.

E adesso si parte! Il decollo è un momento particolare: va affrontato con serenità, certo, ma bisogna essere ligi alle norme. E’ obbligatorio stare seduti ognuno al proprio posto e tenere allacciate le cinture. Questa è la prima missione da grandi viaggiatori che i vostri bambini dovranno compiere! I più piccoli, invece, di solito stanno in braccio a mamma e papà con una speciale prolunga della cintura di sicurezza. In quest’ultimo caso, di solito, è lo stesso personale di volo a fornirvi la cintura e tutte le info necessarie.

Passare il tempo in volo

Passato il momento del decollo, grandi e piccoli possono rilassarsi e slacciare le cinture.

Ovviamente, molto dipende dalla lunghezza del volo, per cui dovrete organizzarvi in base a questa variabile.

E’ possibile alzarsi e passeggiare, ma certo gli spazi sono quelli che sono e non potete passare il tempo fare avanti e indietro con i bambini.

Potete usufruire dei tavolini sul retro dei sedili per far colorare e disegnare i bambini, giocare al cruciverba, o con qualche gioco tascabile.

I più piccoli possono intrattenersi con il tablet che avrete precedentemente “caricato” con i video e i cartoni preferiti. Un consiglio: state attenti al volume del dispositivo, o usate le cuffie per non disturbare i vostri compagni di viaggio.

Per ingannare il tempo, poi, c’è sempre il momento dello spuntino che potete portare voi, o acquistare in volo. Non dimenticate di guardare fuori dall’oblò: per i bambini è un’esperienza davvero magica vedere le nuvole così vicine e la terra così lontana!

Per l’atterraggio, infine, valgono le stesse raccomandazioni del decollo: è l’ultima fatica per i più piccoli.

Rivolgetevi agli assistenti di volo

Gli assistenti di volo sono lì per aiutarvi. Quindi, se dovete andare alla toilette, chiedete gentilmente ad uno di loro di rimanere vicino al vostro posto e controllare il vostro bambino mentre non ci siete. Spesso, le hostess sono liete di stare con i vostri bambini (e vostro figlio potrebbe ricevere una porzione extra di salatini).

Con piccoli accorgimenti, il viaggio in aereo con i bambini è un’esperienza coinvolgente e divertente. Quindi: buon viaggio!

Scritto da Mammemagazine

Scrivi un commento

1000

Passeggino in aeroporto: imbarco o check in

Quali sono le cause più comuni dell’otite

Leggi anche
  • Idee originali san valentino 2015 per tuo maritoWeekend romantico San Valentino Venezia con i bambini
  • Weekend romantico San Valentino Parigi con i bambiniWeekend romantico San Valentino Parigi con i bambini
  • neonato in aereoVolo intercontinentale con neonato
  • Vivere la natura con i bambiniVivere la natura con i bambini
  • 
    Loading...
  • Viaggio in inghilterra con famigliaViaggio in Inghilterra con la famiglia: cosa visitare

    Un viaggio in Inghilterra con la famiglia è un’esperienza stupenda da vivere grazie alle attrazioni e tutti i posti che il paese offre. Si possono organizzare moltissime visite in tutto il territorio inglese che i bambini adoreranno.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.