Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Imbarcare il passeggino su volo Alitalia

passeggino

Alitalia permette di imbarcare il passeggino del proprio figlio in maniera totalmente gratuita. Offre inoltre numerosi servizi che permettono alla famiglia di viaggiare in modo sereno e con comodità.

Sei una futura mamma? Il tuo bambino è ancora molto piccolo? Consulta subito il tuo ginecologo prima di partire e assicurati di avere tutti i documenti necessari a bordo.

Alitalia – Società Aerea Italiana S.p.A. è la principale compagnia aerea italiana e seconda per numero di passeggeri trasportati in Italia. È completamente privata e ha sede principale all’aeroporto Internazionale Fiumicino di Roma. Per volare con Alitalia, i passeggeri sono tenuti a presentare tutti i documenti di viaggio necessari. Sono richiesti i documenti per l’uscita dal Paese di partenza, per l’entrata nel Paese di arrivo e per eventuali spostamenti all’interno del Paese di arrivo. Si può effettuare tranquillamente il check in online da due giorni prima della partenza. Questo permette di velocizzare operazioni solitamente macchinose come la fatturazione. È possibile inoltre scegliere il posto a sedere, risparmiando su eventuali servizi aggiuntivi.

Prima di affrontare un volo con un bambino bisogna organizzarsi bene per portare tutto l’occorrente.

Affinché il viaggio sia confortevole sia per il piccolo che per i genitori è bene informarsi attentamente. La maggior parte delle compagnie aeree, soprattutto quelle low cost, permettono di imbarcare il passeggino del bambino solo insieme al bagaglio in stiva.

Viaggiare con il passeggino con Alitalia

La compagnia Alitalia consente di tenere a bordo durante il volo un bagaglio a mano del piccolo, il quale può includere la borsa con il necessario per il ricambio e per le varie poppate e merende. Incluso con il bagaglio è consentito tenere con sé anche il passeggino. Esso è considerato infatti come parte del bagaglio a mano stesso. Questo consente una maggiore comodità e tranquillità durante il viaggio. Non avrete più infatti il problema di dover portare in braccio il bimbo fino al ritiro bagagli: un inconveniente che sappiamo possa recare molti disagi ai genitori in viaggio con i più piccoli.

In caso di mancanza di spazio in cabina il passeggino viene registrato come un normale bagaglio, etichettato e imbarcato nella stiva.

È importante ricordare che in questo caso tutti gli accessori, come tettucci e borse porta pannolini devono essere rimossi. Questo è richiesto per evitare che si stacchino durante il trasporto e vangano di conseguenza smarriti. La compagnia stessa raccomanda che venga applicato su di esso un cartellino con tutti i dati di uno o di entrambi i genitori (o comunque dell’adulto che accompagna il minore). Sull’etichetta da apporre sui vari elementi dovranno essere indicati: nome, cognome, indirizzo completo e numero di telefono. Così facendo, in caso di smarrimento, si sarà in grado di rintracciare il proprietario senza problemi.

Il trasporto del passeggino sui voli Alitalia è completamente gratuito per i bambini fino a 11 anni di età, per tutte le classi di viaggio e per tutte le destinazioni.

I bambini fino a 2 anni non compiuti possono viaggiare in braccio all’accompagnatore. Verrà in questo caso richiesto il pagamento di una speciale tariffa denominata Enfant.

Se invece utilizzano un seggiolino omologato per auto,di proprietà del genitore, possono prenotare ed acquistare un posto al quale sarà applicata la tariffa Child.
Se viaggiano in braccio all’accompagnatore il genitore ha diritto a portare con sé un ulteriore bagaglio di massimo 10 kg; nel caso occupino un posto, il bagaglio del bambino seguirà quanto già previsto per i bambini dai 2 agli 11 anni.
È comunque indispensabile segnalare la presenza del bambino durante la prenotazione dell’adulto che lo accompagna.

Altre informazioni utili

La compagnia Alitalia garantisce, per i voli in arrivo e in transito negli aeroporti italiani, la possibilità di richiedere la riconsegna del passeggino sottobordo oppure al gate, nel caso in cui venga imbarcato nella stiva. Questo servizio deve essere indicato al momento del check-in. Non è consentita la possibilità di imbarcare carrozzine fisse. Per motivazioni ovvie di gestione dello spazio sono ammessi a bordo solo passeggini chiudibili ad ombrello.

Si consiglia pertanto, per motivi di comodità, di procurarsi un tipo di passeggino ultraleggero studiato appositamente per il viaggio. Sono facilmente reperibile in commercio e vi saranno utili in mote altre occasioni.

Se vuoi prenotare un posto a sedere per il tuo bambino, puoi portare a bordo il tuo seggiolino per auto. La compagnia aerea indica sul suo sito quattro requisiti fondamentali al quale ci si deve attenere:

  • deve essere delle dimensioni adatte per essere collocato tra i braccioli del sedile dell’aereo (42 cm/16,5 pollici);
  • i genitori, o gli accompagnatori del bambino, devono preoccuparsi personalmente dell’installazione a bordo in conformità con le istruzioni d’uso del costruttore. È possibile installarlo sia nel senso della marcia o con lo schienale rivolto alla marcia;
  • che possa essere fissato con la cintura di sicurezza. Non sono consentiti seggiolini composti da due parti, con tre punti di ancoraggio o ancoraggio con barra di metallo;
  • che non presenti difetti e sia dotato di marchio di omologazione visibile dell’Unione Europea o di un altro ente pubblico ufficiale.
© Riproduzione riservata
Leggi anche