Il morbillo nei bambini

Gli Stati Uniti hanno recentemente riportato la più alta incidenza di casi di morbillo dal 1996 per colpa di una grande epidemia in Europa. La maggior parte dei casi negli Stati Uniti possono essere ricondotti a persone in visita dall’Europa o di ritorno dall’estero.

Gli esperti medici mettono in guardia i genitori per ché i loro figli siano vaccinati contro la malattia altamente contagiosa.

“Il morbillo non è una malattia banale”, dice Catherine Lamprecht MD, capo della divisione di malattie infettive pediatriche presso la Clinica Nemours bambini a Orlando, in Florida. “Il bambino è infelice e spesso visto in pronto soccorso o addirittura ricoverato in ospedale.” Il morbillo è caratterizzata da eruzione cutanea, febbre alta, tosse, naso che cola, lacrimazione degli occhi. Può anche causare infezioni, diarrea, , polmonite, lesioni cerebrali, convulsioni e morte. Ecco più di quello che vi serve sapere sui morbillo e il tuo bambino:

0-6 mesi grazie al sangue della mamma, i bambini sono protetti dal morbillo per circa i primi 6 mesi di vita.

7-12 mesi Questi bambini sono vulnerabili al morbillo, ma sono troppo giovane per essere immunizzati. Durante questo tempo, cercare di circondare il bambino solo con persone che sono stati immunizzati.

12 a 15 mesi il vostro bambino dovrebbe ricevere il suo MMR (morbillo, parotite, rosolia) immunizzazione. Dr. Lamprecht ricorda ai genitori che stanno proteggendo non solo il proprio figlio dal vaccino, ma anche altri che non possono essere vaccinati.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Appuntamenti pericolosi tra adolescenti

Come nutrire un bambino malato

Leggi anche
Contents.media