Notizie.it logo

I papà cantanti

I papà cantanti

Avere un papà famoso di certo non è facile, lo sanno bene i figli dei papà cantanti, come Aurora Ramazzotti.

Ma anche star internazionali, come Robbie Williams divenuto papà per la seconda volta, vivono la paternità in maniera molto intensa.

Si hanno esempi nella musica, ad esempio quella italiana, di papà che riscoprono il loro lato più dolce proprio attraverso la nascita del figlio: uno degli esempi più belli è proprio Jovanotti, che scrisse A te, ninna nanna per la figlia.

Sempre sulla scena della musica italiana, altre star famose regalano ai propri fan momenti di tenerezza, come Francesco Facchinetti che pubblica una sua foto su Instagram addormentato con il figlio tra le braccia.

Di certo i figli di papà cantanti sono sempre sotto i riflettori: ogni movimento viene fotografato o ripreso, e regala ai fan momenti “intimi” dei loro idoli.

Ma com’è avere un papà cantante?

Avere un padre famoso è sicuramente una responsabilità notevole: ogni singolo movimento del nucleo familiare viene osservato, ma, allo stesso modo, è anche una grande emozione, come spiega Cristiano De Andrè, in una recente intervista rilasciata a Repubblica, quando sentì cantare suo padre Fabrizio all’età di 10 anni e si commosse.

Ciò che si vede sulla scena è sicuramente diverso da ciò che il calore familiare può trasmettere, così come diverse sono le emozioni che si leggono negli occhi di Nek mentre canta sul palco durante il concerto e quando rivolge lo sguardo innamorato a sua figlia Beatrice.

© Riproduzione riservata
Leggi anche