Notizie.it logo

Giochi educativi per bambini di 6 anni da fare in casa

Immagine in evidenza predefinita Mamme Magazine

Per trascorrere il tempo libero a casa con i vostri figli che frequentano la prima elementare in maniera costruttiva, potete organizzare dei giochi educativi per bambini di 6 anni che aiutano a migliorare la conoscenza delle materie scolastiche e ad acuire le capacità di apprendimento, di seguito trovate qualche esempio da cui prendere spunto.

Per esercitarsi con le parole in italiano, potreste scrivere un elenco di termini che iniziano per vocale e lasciare che trovino la parola o le parole sbagliate, cioè che iniziano per consonante e viceversa, oppure potete fare il gioco dell’impiccato, che consiste nel pensare ad una parola, che sia molto semplice in quanto si tratta delle prime fasi di apprendimento della lettura e delle scrittura, segnare dei trattini al posto delle lettere, magari per aiutare potete scrivere quella iniziale e/o quella finale, far indovinare una lettera dell’alfabeto alla volta, quando il bimbo sbaglia dovete segnare una linea per formare la figura di un omino impiccato, quando invece indovina dovete inserire la lettera nella parola.

Se il bambino pronuncia la parola esatta prima che la figura dell’impiccato sia completata, ha vinto il gioco. Potete scegliere un tema per far sì che l’attività sia ancora più intrigante ed edificante, ad esempio le città d’italia, per ripassare la geografia, oppure i nomi dei fiori o di qualche personaggio di una fiaba o della storia che sta studiando a scuola.

Altra idea per un gioco utile e divertente è disegnare una figura, ad esempio un tavolo, scrivere delle lettere in ordine sparso intorno all’immagine e far trovare quelle che formano il nome dell’oggetto disegnato. Un’alternativa è con le parole in inglese. Per fare qualche esercizio con i numeri divertendosi, si possono disegnare delle coccinelle con tanti puntini neri sulla schiera, far contare quanti sono i puntini sulla schiena di ogni coccinella e poi far scrivere il numero esatto affianco, oppure elencare una serie di numeri e far segnare accanto ad essi il precedente e il successivo.

Con un po’ di allenamento vostro figlio sarà presto molto abile a contare e chissà che non diventerà un vero appassionato di matematica.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche