La frutta esotica in allattamento: consigli

La frutta è considerata un alimento prezioso, sano e ricco di proprietà: i tipi di frutta esotica consigliati durante l'allattamento che fanno bene alla mamma e al bambino.

Ma quanto è buona la frutta? A volte così fresca, dissetante, saziante e ricca di zuccheri, un alimento davvero invitante. Davvero un peccato rinunciarci! Ma durante l’allattamento quali tipi di frutta esotica sono consigliati?

Frutta esotica in allattamento: cosa mangiare

Per le donne che allattano al seno, le porzioni di frutta da assumere ogni giorno vanno dalle due alle quattro, possibilmente di stagione, perché fornisce le vitamine e i sali minerali per il nostro organismo. Essi verranno poi trasmessi al neonato attraverso l’allattamento. Pertanto, la frutta fresca non può mancare nella dieta delle donne che hanno scelto l’allattamento al seno, a differenza di altri cibi considerati proibiti o semplicemente sconsigliati.

Per quanto riguarda la frutta esotica, sono consigliati:

  • banane: un frutto purtroppo sconsigliato durante la gravidanza a causa del loro apporto calorico, ma consigliato durante l’allattamento, grazie alla grande quantità di potassio;
  • frutta secca: da assumere non più di tre o quattro volte alla settimana;
  • anguria: consigliata durante l’allattamento solo nel caso in cui la si riesca a digerire facilmente;
  • melone: consigliato in allattamento solo nel caso in cui lo si riesca a digerire facilmente;
  • avocado: ricco di vitamine, fibre e sali minerali, dona tantissima energia, favorisce lo sviluppo del neonato e aiuta in gravidanza, grazie alla massiccia presenza di acido folico;
  • cocco: sia in gravidanza che in allattamento favorisce la produzione di latte materno.

Frutta esotica in allattamento: cosa non mangiare

Tuttavia, non tutti i tipi di frutta esotica comportano dei benefici durante l’allattamento al seno. Nonostante non esistano frutti che possano davvero provocare gravi conseguenze al neonato, viene spesso consigliato di consumare frutta di stagione e dalla provenienza sicura. I frutti da evitare sono:

  • ananas: da evitare durante l’allattamento poiché il succo assunto dalla madre può scatenare sulla pelle del bambino alcune reazioni allergiche;
  • kiwi: ricco di vitamine e di acido folico, è sconsigliato durante l’allattamento al seno nel caso di presenza di allergie in famiglia;
  • papaya: da evitare durante la gravidanza, in quanto non vi sono studi che attestino la sua sicurezza in questa circostanza particolare della vita di una donna.

Tuttavia, è sempre meglio consumare frutta di derivazione sicura: per questo il consumo di frutta di stagione viene incoraggiata durante la gravidanza. Consigliabile è chiedere al pediatra o al proprio medico di base alcuni suggerimenti e precisazioni, qualora sorgessero delle domande riguardanti l’assunzione di frutta esotica durante l’allattamento.

Scrivi un commento

1000

Il latte scremato fa bene ai bambini: i benefici e le proprietà

Quando far mangiare la pizza ai bambini: consigli

Leggi anche
  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • ragazzo denuncia genitoriUn ragazzo vuole denunciare i genitori per averlo concepito

    Un ragazzo ha denunciato i propri genitori, entrambi avvocati, per averlo concepito senza chiedergli il permesso.

  • Mio figlio mi rifiutaTuo figlio ti rifiuta? I possibili motivi per cui lo fa

    “Mio figlio mi rifiuta”: ecco alcune possibili cause del perchè il bambino respinge i gesti d’affetto di mamma e papà.

  • -Troppo stress nel portare i bambini al ristorante? Ti aiuta Sluurpy
  • 
    Loading...
  • Test paternità come funzionaTest di paternità: come funziona e perché si utilizza

    Il detto “la madre è sempre certa, il padre mai” è proprio vero e sempre più coppie si rivolgono a laboratori specializzati per eseguire il test di paternità: cos’è e come funziona esattamente?

Entire Digital Publishing - Learn to read again.