Frutta esotica ai bambini: guida all’alimentazione

Durante la fase di crescita dei figli la loro dieta inizia a variare e spesso ci si chiede se è possibile dare anche la frutta esotica ai bambini. La risposta è sì, ma ad alcune condizioni.

Dal momento in cui il bambino compie un anno è importante che cominci a prendere le giuste abitudini alimentari in quanto se le porterà dietro per il resto della vita. Fondamentale è insegnargli a mangiare frutta e verdura ed è questo il momento giusto.

La frutta, in particolare, è un alimento essenziale per lo sviluppo e la crescita del bambino. In essa, infatti, sono contenute diverse sostanze importanti come le vitamine e i sali minerali, oltre che acqua e fibra, i quali aiutano a regolarizzare l’intestino. Ma si può dare anche la frutta esotica ai bambini?

I frutti più indicati per i bambini

Quando il bambino si avvicina al primo anno di vita è molto incuriosito da quello che mangiano i genitori, per questo è molto importante che i genitori abbiano un’alimentazione sana e variegata, in modo che lui possa imitarli e imparare a mangiare un po’ di tutto.

Tra i frutti più comuni, questi sono quelli maggiormente consigliati:

1. Banane
Grazie alla loro consistenza morbida, le banane sono tra i primi frutti che vengono dati ai bambini durante la fase dello svezzamento e anche dopo perché semplici da masticare. Le banane sono un frutto ricco di potassio, necessario per il buon funzionamento del cuore; magnesio, utile per lo sviluppo di ossa e formazione di collagene e Vitamina B6, fondamentale per il corretto funzionamento del sistema nervoso e ormonale.

2. Mele e pere
Accanto alle banane, anche le mele e le pere sono tra i primi frutti che vengono date ai bambini, soprattutto la mela che può essere grattugiata. Le mele e le pere sono frutti ricchi di Vitamina C importante per la formazione di collagene, una componente della cartilagine, dei tendini, delle ossa e dalle pelle. Inoltre, la Vitamina C è molto importante per la creazione del sistema immunitario.

Mele e pere sono anche un’ottima fonte di fibre, importanti per prevenire la costipazione.

3. Albicocca
L’albicocca è un frutto molto dolce e gustoso e, per questo, molto apprezzato dai bambini. L’albicocca è composta all’85% di acqua ed e ricca di Vitamine A, C e PP.

4. Ciliegie
Le ciliegie sono solitamente molto amate dai bambini, non a caso si dice proprio che “una tira l’altra”. Si tratta di un frutto ideale anche da portare con sé al parco o in spiaggia. Contengono pochissime calorie, ma molta acqua, zuccheri, flavonoidi e vitamine.

5. Kiwi
I kiwi non sono indicati per i bambini di età inferiore all’anno perché potrebbero causare allergie. Inoltre, hanno anche un leggero effetto lassativo, per questo è importante che non si assumano più di due kiwi al giorno e che siano lontano dai pasti. I kiwi sono ricchi vitamine e sali minerali, per questo sono particolarmente indicati per la stagione invernale per aumentare le difese immunitarie.

La frutta esotica che fa bene ai bambini

Che dire invece della frutta esotica? Sicuramente è più difficile reperirla, ma ci sono alcuni frutti in particolare che stanno diventando molto gettonati in Italia ed è per questo possibile trovarli presso un qualunque fruttivendolo. Per poter abituare il bambino alla frutta esotica, è consigliabile iniziare con questi due frutti in particolare:

1. Mango
Tra i frutti esotici più salutari per i bambini c’è sicuramente il mango. Questo frutto esotico, infatti, è facilmente digeribile ed è un’ottima fonte di Vitamina A, necessaria al bambino per lo sviluppo della vista. Grazie alla Vitamina B6 e alla glutammina aiuta anche a migliorare la memoria e la concentrazione. Il mango, inoltre, è utile per combattere le infezioni macrobiotiche e per aumentare le difese immunitarie. Trattandosi di un frutto tropicale è consigliato darlo ai bambini che hanno già compiuto gli otto mesi.

2. Avocado
L’avocado è un frutto esotico che possiede molteplici benefici per i bambini. Prima di darlo al bambino però è necessario consultare il medico e soprattutto darglielo in piccole quantità per i primi giorni, in modo che non sviluppi allergie alimentari. L’avocado è ricco di grassi insaturi, fondamentali per la crescita e lo sviluppo del cervello e della vista del bambino. Inoltre, è ricco di vitamine e sali minerali importanti per la crescita e lo sviluppo generale. Infine, è anche molto semplice da digerire, anzi consente anche di alleviare problemi di indigestione o acidità.

Scrivi un commento

1000

Come aiutare il bambino a prendere peso senza forzarlo

Cocomelon da YouTube a Netflix: la data di uscita

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • Zaini Trolley con personaggi famosiZaini Trolley con personaggi famosi
  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • 
    Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.