Fratelli che litigano, cosa fare e possibili soluzioni

Questa guida vi darà informazioni utili sui fratelli che litigano, cosa fare e come comportarvi per limitare le situazioni di litigio.

I bambini litigano tra di loro per molte ragioni. I genitori e gli insegnanti hanno spesso il difficile compito di sapere quando lasciare che la situazione faccia il suo corso e quando intervenire. I bambini, specialmente i fratelli, possono litigare per le ragioni più stupide.

Trovarsi in disaccordo è una parte dello sviluppo del bambino, ma ci sono cose che i genitori e gli insegnanti possono fare per aiutare a minimizzare o impedire ai bambini di litigare sempre.

Di seguito potrete scoprire di più sui fratelli che litigano, cosa potete fare e quali soluzioni attuare.

Fratelli che litigano, cosa fare: insegnare ai bambini a risolvere i problemi

Anche i bambini molto piccoli possono capire le questioni di base di equità e non lotta. Urlare, piangere e picchiarsi non sono delle soluzione. Chiedete ai bambini di pensare a dei modi per non litigare.

Incoraggiare i bambini

Incoraggiare e dare forza ai bambini è la chiave. Fate loro capire che si può risolvere un litigio con gentilezza. I bambini comprendono rapidamente che i buoni comportamenti danno loro più attenzione rispetto a quando si comportano male.

Essere un modello positivo

Non puoi aspettarti che i bambini non litighino quando lo vedono regolarmente tra gli adulti. I genitori devono fungere da modello. Quando dovete litigare, ricordate di farlo quando i vostri figli non sono presenti.

Prestare attenzione a come si reagisce

Se gli adulti urlano, e dicono parole forti, il risultato potrebbe essere che i bambini continuino ad avere quel comportamento fastidioso e indisciplinato. Fate attenzione ai modi e al linguaggio che utilizzate quando discutete con qualcuno, in quanto i bambini tenderanno ad imitarvi.

Non prestare attenzione

Se gli adulti ignorano il litigio, i bambini pensano che va bene litigare. Un’idea può essere quella di creare “la stanza del litigio.” Ogni volta che i bambini o gli amici dei vostri figli litigano, basta dire loro di andare nella stanza del litigio e non uscire fino a quando non hanno risolto.

Minimizzare le occasioni di litigio

Considerate tutte le situazioni che possono portare i bambini a litigare. Se sapete che i vostri figli danno il peggio di loro quando sono stanchi, affamati o dopo una brutta giornata, riducete al minimo le possibilità di farli arrabbiare e, quindi, di litigare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Troppi giocattoli fanno male: perché è importante ridurne la quantità

Sculacciare i bambini: i motivi per cui non bisogna farlo

Leggi anche
Contents.media