Notizie.it logo

Avere un figlio unico: vantaggi e svantaggi

figlio unico svantaggi

Essere figlio unico può avere dei lati positivi, ma ha anche tanti svantaggi. Per i genitori, la scelta di avere solo un figlio diventa difficile per l'educazione e la crescita del bambino.

Ci sono numerose credenze sui sistemi familiari e le relazioni interne, ma in particolare su un preciso argomento di discussione: avere un figlio unico e i suoi svantaggi. Alcune di queste pensano che il figlio unico rischi di essere maggiormente egoista rispetto a chi ha fratelli e/o sorelle. Sicuramente fratelli e sorelle maggiori possono essere un buon punto di riferimento per i più piccoli e allo stesso tempo avere fratelli e/o sorelle può essere un buon allenamento per le relazioni future al di fuori del contesto familiare.

Sulla base dei cambiamenti demografici nella nostra società, il figlio unico è una realtà più sviluppata rispetto al passato. I genitori spesso cercano di capire gli svantaggi di avere un figlio unico.

Avere un figlio unico: gli svantaggi

Il primo aspetto da non sottovalutare riguarda il bambino, il quale potrebbe sviluppare la “sindrome del piccolo imperatore”, una situazione in cui i genitori investendo amore e troppa attenzione il bambino diventi viziato.

In questo modo il figlio o la figlia non cresceranno mai del tutto indipendenti. La mancanza di aiuto da parte dei fratelli maggiori può esercitare troppa pressione sui genitori e causare conflitti all’interno della coppia. Il figlio diviene il centro delle aspettative e si rischia di dedicare tutte le attenzioni al successo del bambino. Potrebbe accadere che i genitori esercitino troppa pressione sul bambino pretendendo troppo, causando in lui o lei ansia e bassa autostima. Così facendo il bambino recepirà solo lo spirito competitivo dello svolgere delle attività e non gli altri aspetti legati alla socializzazione e allo stare insieme.

Forse lo svantaggio più evidente dell’essere figlio unico è la sensazione di solitudine. Non avere un fratello con cui giocare regolarmente o con condividere pensieri e ricordi, può essere difficile.

Il figlio unico cresce da solo nel senso di attività da svolgere in casa e di compagnia e questo potrebbe creare delle difficoltà nella sua capacità di fare amicizia con i coetanei. Quando i genitori saranno invecchiati essere figlio unico può lasciarti alle spalle la responsabilità di prenderti cura dei tuoi genitori da solo. Essere l’unico a dover badare a loro potrebbe essere praticamente ed emotivamente faticoso.

I vantaggi per i genitori

Per i genitori i vantaggi dell’avere un unico figlio sono nettamente superiori agli svantaggi, perché possono dedicarsi totalmente alle esigenze di un unico bambino. La ricetta universale che il figlio sia unico o che vi siano più bambini è sempre la stessa: amore, responsabilità e tanta voglia di mettersi in discussione.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche