Notizie.it logo

Festa della Liberazione: come spiegarla ai bambini

Festa della Liberazione spiegata ai bambini

La Festa della Liberazione, che si celebra il 25 aprile, è un evento per ricordare coloro che hanno conquistato la libertà dell'Italia. Per spiegarla ai bambini bisogna farlo in modo chiaro e semplice.

Il 25 aprile è la Festa della Liberazione ed è una ottima ragione per spiegare ai bambini cosa significa questo importante evento. Si tratta di un giorno importante per poter ricordare ciò che è successo al nostro Paese e ciò che ha vissuto. Ma ciò che è davvero fondamentale è tramandare la memoria in maniera chiara e semplice ai bambini, così che un giorno la tramanderanno a loro volta.Per spiegare la Festa della Liberazione ai bambini è utile far capire loro e raccontargli qualcosa riguardo il patriottismo, gli eventi accaduti, il concetto della libertà e il senso della festa.

La Festa della Liberazione spiegata ai bambini

Se non sai da dove partire per spiegare l’evento ai bambini, potresti iniziare a raccontare qualcosa riguardo al concetto di Repubblica democratica fino ad arrivare al concetto di libertà. Usa però un linguaggio che sia chiaro e semplice in modo che il bambino capisca e abbia le idee chiare.

Ad esempio, inizia a spiegagli che l’Italia è una Repubblica democratica in cui ognuno può esprimere il proprio parere e la propria opinione. Poi potresti raccontargli che la Festa della Liberazione è nata in seguito alla fine della Seconda Guerra Mondiale ed che è utile per capire il sacrificio di coloro che hanno combattuto per noi italiani e per la nostra libertà. Spiegagli infine che è importante rispettare le leggi, esprimere il nostro voto e fare le nostre scelte per il bene del Paese. Spiegagli che vivere in una Repubblica democratica significa non solo partecipare direttamente o indirettamente alla vita politica, ma significa, soprattutto essere liberi di esprimere le proprie idee.

Da qui puoi concludere arrivando a spiegare il concetto di “liberazione”.

Bambini: come farli partecipare in maniera attiva

Per avere ancora più chiaro il concetto di questa festa che si celebra il 25 aprile, molti paesi e città organizzano cortei per ricordare quanto è successo. Fai in modo che anche tuo figlio partecipi in maniera attiva per essere ancora più vicino a chi ha combattuto per la libertà in questo importante giorno. Ad esempio, potresti accendere la tv e guardare insieme le manifestazioni in diretta. In questo modo, si appassionerà e ascolterà con più voglia il tuo racconto. Forse, quando sarà più grande, si ricorderà di tale passione e del senso di patriottismo e andrà a partecipare in maniera attiva ai cortei.

Un altro modo per trasmettergli il senso della Festa della Liberazione e l’amore per la patria è portarlo con te ai cortei. Ovviamente, questo necessita di tanta attenzione e utilizzo di mezzi utili per portarlo con te.

Ad esempio, dovrai tenerlo in braccio o sulle spalle e non dovrai mai distogliere l’attenzione dal piccolo.

Raccontagli la nostra storia e ciò che hanno fatto gli italiani per liberare il Paese è un dovere. Trasmettere i valori e il senso di questa festa significa mantenere sempre viva la memoria e far conoscere alle nuove generazioni ciò che è successo. Tramandare la memoria ha uno scopo ben preciso: quello di non ripetere mai più gli stessi errori.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.