Sette cose sorprendenti sulla febbre nei bambini

Alcune piccole curiosità che possono farti capire tante cose importanti.

È straziante assistere a qualsiasi tipo di disagio, ma la febbre nei bambini è particolarmente snervante. La paura che crea nei genitori è così nota da avere il suo tormentone tra i professionisti medici: “fobia da febbre”.

Avete anche voi un tocco di fobia da febbre? Armatevi di informazioni e riposerete molto più facilmente.

La febbre nei bambini inizia a 38 gradi

Il tuo bambino si sveglia con le guance arrossate, la sua pelle irradia calore. Poi il termometro conferma i tuoi sospetti, leggendo 37,7. Dovresti tuffarti a prendere le medicine, o meglio ancora, il telefono? No. In effetti, il tuo bambino non è nemmeno qualificato per avere la febbre. Anche per i neonati più piccoli, una temperatura corporea inferiore a 38 gradi è semplicemente una variazione del buon vecchio 37.

La temperatura dei bambini – come quella degli adulti – può aumentare leggermente per molte ragioni, dallo sforzo fisico a un bagno caldo o all’essere troppo vestiti. Inoltre: la temperatura del corpo tende a salire nel tardo pomeriggio e a scendere al mattino presto.

Quindi, a meno che il termometro non indichi 38 gradi o più, considera il tuo piccolo senza febbre.

La febbre batterica è diversa dalla febbre virale

Una febbre virale si verifica quando il corpo combatte una malattia causata da un virus, come una malattia intestinale, l’influenza o un raffreddore.

Le febbri virali tendono a diminuire entro tre giorni. Gli antibiotici non hanno effetto sui virus e non dovrebbero essere prescritti.

Le febbri batteriche si verificano quando il corpo combatte un’infezione causata da batteri, come un’infezione dell’orecchio (che può essere batterica o virale), un’infezione del tratto urinario o una polmonite batterica. Le infezioni batteriche sono meno comuni di quelle virali e più preoccupanti, perché possono portare a malattie gravi. Gli antibiotici sono solitamente necessari.

Se la febbre del tuo bambino dura più di tre giorni, è il momento di vedere un medico.

Per i bambini sotto i 3 mesi, la febbre è urgente

Se il tuo bambino ha meno di 3 mesi, una temperatura di 38 gradi o superiore è considerata un’emergenza medica. Chiama immediatamente il pediatra; se non è disponibile, vai al pronto soccorso. Non somministrare medicine per la febbre (a meno che il medico non lo consigli): in questo modo copriresti i sintomi prima che il tuo bambino venga visitato.

Perché questa urgenza? I bambini piccoli non mostrano segni di infezione grave come fanno i bambini più grandi. Fa paura pensarci, ma un bambino piccolo può sviluppare una vera e propria infezione del sangue e non mostrare i sintomi tipici. I bambini piccoli con la febbre possono avere bisogno di esami del sangue e delle urine per determinare se c’è un’infezione batterica e una puntura lombare per vedere se si tratta di meningite.

La temperatura rettale la più accurata

Potresti essere riluttante a prendere la temperatura del tuo bambino in questo modo. Tuttavia, il modo migliore per ottenere una lettura accurata della temperatura è con un termometro rettale. Solo quest’ultimo rivela la realetemperatura interna. I termometri ascellari, frontali e auricolari non sono altrettanto accurati.

Poiché alcuni termometri non rettali rivelano temperature troppo alte, usarli può portare a stress inutile e a sprecare visite al pronto soccorso.

Trattare i sintomi, non il numero

Molti genitori credono che più alta è la febbre, più malato è il bambino, ma non è così. Un bambino con una temperatura di 39 gradi può apparire perfettamente a suo agio, giocando felicemente sul suo tappetino, mentre un bambino con una temperatura di 37 può essere capriccioso, stanco e aver bisogno di essere tenuto costantemente.

Questo significa che se il tuo bambino con la febbre sta bene, di conseguenza non ha bisogno di un riduttore di febbre? Proprio così. Invece di concentrarsi sulle fluttuazioni del termometro, presta attenzione ad altri segni per determinare quanto è malato il tuo bambino, come la svogliatezza e la stanchezza.

la febbre nei bambini

Usare i farmaci con giudizio

Prima di tirare fuori le medicine, prova a far scendere la febbre con un bagno di spugna. Questo rimedio vecchio stile può essere sorprendentemente efficace. Usa acqua tiepida per pulire la pelle del tuo bambino, in particolare la fronte e le ascelle. Se tuo figlio sembra molto scomodo e le spugnature non funzionano, i farmaci per la riduzione della febbre sono una buona soluzione. Esistono, tuttavia, alcune importanti avvertenze:

  • Se il tuo bambino ha meno di 6 mesi, i medici raccomandano l’acetaminofene. Dopo quell’età, anche l’ibuprofene è un’opzione.
  • Determinare il dosaggio in base al peso, non all’età.
  • Non dare mai l’aspirina a un bambino. L’aspirina è stata associata alla sindrome di Reye, una condizione rara ma seria e a volte fatale.

La febbre è una risposta sana

Nonostante quello che potete aver sentito, la febbre non danneggia il cervello del vostro bambino. Anche le convulsioni febbrili che alcuni bambini hanno in risposta alla febbre non hanno mai dimostrato di essere dannose (né possono essere prevenute da farmaci per la riduzione della febbre). Inoltre non preoccupatevi, la febbre del vostro bambino non salirà all’infinito. In circostanze normali, il corpo inizia automaticamente a raffreddarsi.

L’aumento della temperatura è il modo in cui il corpo combatte gli invasori ed è in realtà un segno di salute. Può non essere piacevole, ma il sistema immunitario del tuo bambino sta facendo esattamente quello che dovrebbe fare.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

È vero che l’alcol aiuta ad abbassare la febbre di un bambino?

La febbre e il tuo bambino: cosa fare

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • Loading...
  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media