Notizie.it logo

Educazione Bambini a tavola

Educazione Bambini a tavola

La tavola è il banco di prova, il campo di battaglia per eccellenza in fatto di educazione dei bambini.

Si tratta di un argomento complesso, con tanti sottocapitoli, ciascuno dei quali è fonte di ansia , stress, inadeguatezza e stigma da parte degli altri.

Cosa fare?

Ricordiamo che è fondamentale lavorare bene in casa per facilitare al bambino, e a noi, l’ingresso nella vita sociale, a scuola, al ristorante , in presenza di ospiti.

– A Tavola si sta seduti:

Assolutamente vietato rincorrere il bambino con la forchetta in mano; esponete la regola: se non ti siedi non mangi!

Accompagnate il bambino al tavolo e fatelo sedere, lodatelo perché è seduto composto, anche se ci dovesse stare anche pochi minuti, porgete la forchetta.

Se si rialza riprendetelo e rifatelo sedere;

resistete tre o 4 volte poi dichiarate che non avete intenzione di proseguire oltre, mangerà a merenda!

Ricordiamoci che se il bambino mangia poco una volta o se salta non è un problema.

Se continuate a corrergli dietro e a pregarlo di mangiare lui continuerà questa modalità.

– Questa casa non è un albergo e neppure un ristorante

Illustrate prima quali sono le portate: se vuoi c’è la pasta e la bistecca con la verdura; non esiste il menù a scelta, si mangia questo, anche solo una delle tre portate.

Consentire al bambino di sindacare e chiedere altre cose farà sì che la mamma debba cucinare ogni volta più menù diversi; non è corretto e non è funzionale se si pensa che il bambino dovrà poi mangiare alla mensa della scuola o a casa di amici.

– Non si dice ” Che schifo”

Fate provare un cibo nuovo con una piccola porzione, una forchettata, seguita poi da un cibo che al bambino piace di sicuro.

– A tavola si conversa a voce bassa e si rispettano i turni.

– Si mangia a bocca chiusa

– Non si parla a bocca piena

– Si chiede “Per favore”

Fornite voi il modello di comportamento e lodate il bambino quando lo segue.

– Ci si alza quando si ha finito

Abituate il bambino a restare seduto fino alla fine in modo graduale, lodandolo ogni volta che fa progressi.

Consigli:

Niente televisione e giochi a tavola

Quando il bambino è adeguato premiatelo con una serata la ristorante o in pizzeria.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche