Ecografia all’ottava settimana di gravidanza: come funziona?

L'esame non invasivo consente agli operatori sanitari di esaminare non solo la vostra salute, ma anche quella del vostro bambino.

L’ecografia all’ottava settimana di gravidanza è molto importante. Sebbene manchino ancora circa 32 settimane prima di poter conoscere il vostro piccolo, potete assaporare le gioie e le meraviglie di come sarà il vostro bambino. In questa fase iniziano a svilupparsi speciali caratteristiche del viso, come le piccole palpebre, un adorabile labbro superiore e la piccola punta di un naso a bottone.

Per assicurarsi che la crescita del vostro cucciolo d’amore sia regolare e per escludere eventuali anomalie, il vostro ginecologo probabilmente vi consiglierà un’ecografia del primo trimestre in questo periodo. Tuttavia, è possibile che la prima visita prenatale non avvenga prima delle 10-12 settimane di gravidanza.

Perché devo fare un’ecografia all’ottava settimana di gravidanza?

Non tutte le gravidanze sono uguali e non tutte le donne sono uguali.

Da ciò derivano esperienze diverse. L’esame non invasivo consente agli operatori sanitari di esaminare non solo la vostra salute, ma anche quella del vostro bambino a questo punto. Inoltre, aiuta il medico a controllare lo stato del tipico processo di sviluppo.

Ulteriori motivi sono:

Età gestazionale

State contando i giorni che vi separano dal momento in cui potrete incontrare il vostro neonato faccia a faccia? Il medico può fornirvi una data più precisa per il debutto del vostro angelo attraverso l’ecografia, misurando l’età gestazionale della vostra gravidanza (ovvero a che punto siete).

Gravidanze multiple

In questo caso tutto sta nel nome. Il medico controllerà il numero di feti presenti nel vostro grembo; il tipo più comune di gravidanza multipla è quella gemellare. Raramente ci sono tre o più feti in una singola gravidanza. Quindi non spaventatevi ancora!

Battito cardiaco

Non c’è niente di più bello al mondo che sentire il battito del cuore del vostro bambino per la prima volta. Durante l’ecografia, dovreste essere in grado di sentire questo bellissimo battito. Il battito cardiaco di un feto è tipicamente rilevabile intorno alle sei settimane di gestazione e batte tra i 150 e i 160 battiti al minuto.

Come posso prepararmi a un’ecografia?

Per l’ecografia transvaginale non è necessaria alcuna preparazione. Durante l’appuntamento, vi verrà chiesto di togliere gli indumenti e qualsiasi gioiello che possa interferire con l’esame mentre siete nella stanza d’esame e vi verrà dato un camice da indossare. Probabilmente vi verrà chiesto di andare in bagno per svuotare la vescica prima dell’ecografia.

In caso di ecografia transaddominale, invece, il medico chiederà di avere la vescica piena per l’esame. Dovrete consumare circa 32 once di acqua un’ora prima dell’esame, poiché una vescica piena aiuta a sollevare l’intestino per fornire un’immagine più chiara degli organi. Se necessario, è possibile andare in bagno dopo l’ecografia.

ecografia ottava settimana gravidanza

Cosa succede dopo l’ecografia?

Se l’ecografia viene eseguita dal medico, i risultati possono essere comunicati prima. Se l’esame viene eseguito da un tecnico, le immagini vengono salvate e trasmesse a un radiologo. Il radiologo analizza le scansioni e invia un rapporto al medico. L’esame dura circa mezz’ora, ma i risultati potrebbero non essere pronti prima di 24 ore.

Tenete presente che l’ecografia non comporta alcun rischio. Inoltre, i risultati del test possono contribuire ad alleviare eventuali preoccupazioni. Si tratta di un momento molto emozionante della gravidanza, quindi non perdetevi questa piccola anticipazione del vostro bambino!

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Curiosità e fatti divertenti sui bambini nati ad agosto

Ecco perché dovreste portare il bambino in babymoon

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media