Dieci motivi per avere bambini dopo i 35 anni

Secondo il rapporto del Centro per il Controllo della Salute, nel 2014 un bambino su 5 negli Stati Uniti è nato da una mamma di trentacinque o più anni di età.

Confrontando il rapporto con quello degli anni precedenti si può verificare che questa percentuale è cresciuta di anno di anno nella decade passata.

I bambini nati da mamme tra i trentacinque e i trentanove anni, soltanto dal 2012 al 2013, hanno raggiunto la percentuale del 3% delle nascite totali. Anche se da un punto di vista biologico o medico è più facile rimanere incinta e partorire in età più giovane, ci sono moltissimi vantaggi nell’avere dei figli più tardi. Se ti trovi in questa condizione, stai certa che la ricompensa può essere davvero dolce e imprevista.

  1. Sei più matura e più saggia, sai quali sono le cose davvero importanti nella vita.
    Le mamme più grandi hanno semplicemente trascorso qualche anno in più sulla terra rispetto a quelle più giovani. Hanno viaggiato di più, sperimentato periodi positivi e negativi, sono più esperte e hanno una visione più ampia delle cose. “Sono più in grado di centellinare le informazioni riguardo alla genitorialità, di fare pensieri utili e poi tradurli in azioni concrete” dice Leah, mamma quarantenne di Ella, tre anni , e Vivienne, uno. Le esperienze vissute nella vita, di qualsiasi tipo esser siano, giocano un ruolo importantissimo nell’educazione dei figli, dalla risoluzione dei conflitti fino al modo di affrontare le emergenze e le difficoltà della vita. provare per credere!
  2. Hai avuto tempo per porre radici solide nella tua carriera, per dare prova di ciò che sei e che vali e per conquistare un discreto livello di successo professionale.
    Le mamme, lavoratrici e non, che hanno aspettato prima di avere dei figli, sostengono che avere del tempo già trascorso dietro di loro ha comportato la possibilità di fare alcune scelte precise. Hanno potuto decidere se continuare a lavorare allo stesso livello, cercando di conciliare l’impiego con la maternità, oppure rallentare e cambiare mansioni per ottenere in cambio maggiore flessibilità. Dice Melissa, quarantotto anni, procuratore e mamma di Lydia, cinque anni e Jack, sette: “Ho superato la fase più ambiziosa della mia carriera e posso scegliere di fare un passo indietro, con l’esperienza sufficiente per avere la possibilità di ritornare ad alti livelli, qualora lo desiderassi in futuro”.
  3. I tuoi genitori/zii/zie sono probabilmente in pensione e disponibili a dedicare del tempo alla famiglia e ovviamente alla cura dei bambini.
    Moltissime donne adulte sottolineano la gratitudine che provano nei confronti dei loro genitori e dei membri della loro famiglia, disponibili e desiderosi di aiutarle con i bambini, soprattutto perché qualche anno prima ciò sarebbe stato impossibile a causa degli impegni di lavoro di nonni e zii. Non solo, durante gli incontri di famiglia ci sono i cuginetti più grandi che possono giocare con i bambini più piccoli, consentendo a mamma e papà di trascorrere del tempo rilassati al “tavolo degli adulti”.
  4. Le tue coetanee e le tue amiche ti hanno precedute e possono darti consigli utili.
    Senza alcun dubbio hai delle amiche con figli che hanno appena attraversato le fasi di crescita in cui si trova il tuo bambino. I loro consigli hanno un valore inestimabile. In più non vedranno l’ora di passarti tutte quelle cose che i loro figli non usano più: vestiti, scarpe, giocattoli eccetera. Non dimenticarti di chiedere consigli riguardo al sonno, alla scuola, alle attività ludiche… saranno per te un vero e proprio tesoro.
  5. Le persone penseranno che tu sia più giovane di quanto sei in realtà.
    Avere figli piccoli può farti sembrare più giovane? Ebbene sì! Quando la gente scoprirà la tua vera età, dopo aver visto le foto dei tuoi pargoletti e del tuo dolce cagnolino, stenterà a credere alle proprie orecchie. “Ti avrei dato almeno cinque anni di meno!” diranno. Ecco perché puoi anche evitare di rivelare la tua età. Non devono necessariamente saperla tutti, o no?
  6. Probabilmente sei più ricca rispetto a quando eri più giovane.
    Solitamente più sei grande, più hai avuto la disponibilità di mettere dei soldi da parte. Questo potrebbe essere un sollievo, visto che, come sappiamo bene, i figli costano. Ma ciò implica anche che probabilmente sarai in una buona posizione economica quando sarà il momento di pagare le rette universitarie o le vacanze estive dei tuoi figli.
  7. Sei molto lontana dalle cose da bambini che ti piacevano e avrai modo di rifarle con grande entusiasmo.
    Ricordi le giostre, i parchi acquatici e le montagne russe? O i video games, il circo e lo zoo che ti piacevano tanto? Ora sono tutti i tua disposizione. Cosa aspetti?
  8. Esserci, senza rimpianti.
    Stare a casa il venerdì sera dopo che i bambini sono andati a dormire non ti sembrerà così spaventoso. hai trascorso innumerevoli folli notti fuori e ora i film formato famiglia in tv sono la perfetta idea di tempo libero che hai. Priya, quarantaduenne mamma di Suhani, quattro anni e Arjun tre, racconta la sua esperienza: “Nessun pensiero rispetto al fatto che i tuoi amici possano essere fuori da qualche parte a divertirsi, semplicemente perché non lo sono! Hanno tutti dei bambini!”.
  9. Sei molto più capace di lasciar andare le cose.
    Le mamme più adulte solitamente hanno avuto modo di imparare una cosa importantissima, che serve molto una volta diventati genitori: la pazienza! “Ho imparato, a questo punto della mia vita, che anche tutto ciò che a prima vista sembra impossibile, poi passa” dice Melissa. Hai anche avuto il tempo di esplorare i tuoi interessi e di trovare te stessa, perciò sei davvero pronta ad accogliere la sfida di diventare madre, con un senso di pace.
  10. Hai ritardato una gratificazione: hai conservato una delle cose più belle della vita, senza nemmeno saperlo.
    Non importa a chi tu chieda, le mamme adulte ti diranno sempre in un modo o nell’altro che vivono in un costante stato di gratitudine e di appagamento, anche nei giorni no. Quando sei matura, hai una maggiore consapevolezza di quanto velocemente passi il tempo e sei in grado di riconoscere che accogliere un bambino in questa fase della tua vita è un dono, un’esperienza di gioia da vivere con il cuore, ogni giorno. Anche quando ci sono le carote sparse a terra o i piselli sparsi nei tuoi capelli, sarai felice!
Scritto da Francesca Nidola
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come capire se il divorzio è la soluzione giusta

Ricetta dolci cocco e cioccolato senza cottura

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

  • Zaini asilo bimbo: i modelli più belliZaini asilo bimbo: i modelli più belli

    Per far affrontare al meglio l’avventura dell’asilo ai nostri figli, vediamo quali sono i modelli migliori e come sceglierli.

Contents.media