Notizie.it logo

Delfinoterapia: gli effetti e i benefici che porta ai bambini

Delfinoterapia effetti bambini

La delfinoterapia è capace di creare un rapporto particolarmente forte tra un bambino e un delfino. Questo legame porta con sé dei benefici.

Sono sempre di più coloro che desiderano provare l’esperienza unica di nuotare insieme ai delfini, soprattutto i bambini. Possiamo farlo in parchi acquatici, quindi con delfini cresciuti in cattività, oppure in mare aperto. Sono infatti tante le agenzie che organizzano vacanze in cui c’è la possibilità di nuotare con questi fantastici animali, allo stato brado e avendo sempre rispetto dell’ambiente circostante. I delfini possono assumere atteggiamenti sociali molto complessi. Possono infatti provare emozioni come amore e odio, e possono manifestare comportamenti amichevoli o ostili. Quali sono gli effetti della delfinoterapia sui bambini?

Il rapporto tra un bambino e un delfino

Ovviamente i più grandi amanti di questi animali sono i bambini. E’ un amore a prima vista quello che si instaura tra un bambino e un delfino, che rimane affascinato anche dai diversi suoni che un delfino emette per farsi riconoscere dal resto del branco. Ogni emozione positiva può aiutare il bambino nella crescita e nello sviluppo della personalità.

Delfinoterapia e bambini: cos’è

E’ importante approfondire come i delfini possono avere un effetto curativo sui bambini affetti da determinate patologie.

In genere si ricorre alla delfinoterapia con bambini autistici o con difficoltà psicomotorie. La medicina ufficiale non sa come spiegarlo, ma certamente questo animale determina importanti miglioramenti nei bambini affetti da autismo, depressione e molti altri disturbi. I delfini si trovano a proprio agio nuotando con bambini che presentano determinate patologie, tuttavia si divertono anche ad interagire con gli adulti.

Delfinoterapia: gli effetti sui bambini

Sicuramente, tutti coloro che provano questa esperienza ne traggono molti benefici, dimostrati anche da vari studi: l’esperienza viene considerata da chi la pratica molto entusiasmante, positiva e che dona una notevole sensazione di benessere e rilassamento, effetto dimostrato anche studiando l’elettroencefalogramma di persone che hanno provato questa esperienza. Nuotare con i delfini apporta cambiamenti a livello emozionale, mentale e fisico.

La delfinoterapia sfrutta la naturale attitudine al gioco dei delfini e il loro continuo bisogno di contatto e sono proprio queste caratteristiche che hanno effetto curativo sui bambini autistici. Secondo degli studi, ci sono anche altri tipi di effetti che possiamo riscontrare nella delfinoterapia, di tipo fisico.

Infatti, secondo alcuni scienziati, il sonar dei delfini stimola le molecole del corpo e il sistema immunitario, provoca il rilascio di endorfine con conseguente rilassamento. Gli effetti guaritivi che ha un delfino su un bambino malato, sono una combinazione di vari fattori: il nuoto in acqua è un elemento molto importante poichè l’assenza di peso è una sensazione molto liberatoria che, unita all’importante effetto del sonar, all’esperienza dell’ambiente marino, alle stimolazioni sensoriali, ai movimenti corporei, ha un effetto benefico fondamentale nel miglioramento delle patologie.

Delfini in cattività: il divieto di nuoto

Anche se con qualche critica, la delfinoterapia viene ancora oggi molto praticata. E’ stato invece vietato da una sentenza del Tar, nuotare con i delfini a scopo di divertimento. Sono molti i genitori che vogliono far provare questa esperienza ai loro bambini, e molti sono i parchi acquatici che lo consentono. Ma i delfini ne soffrono perchè sono molto stressati vivendo in cattività e quindi possono manifestare comportamenti aggressivi verso i bambini.

Nelle strutture dedicate, le uniche persone a poter entrare in contatto diretto con i delfini sono gli addestratori professionisti. Ovviamente questa decisione ha trovato il largo consenso degli animalisti.
Quindi questa attività potrà essere svolta sono per scopi curativi o riabilitativi e soltanto con animali che si trovano nel proprio ambiente naturale e con personale esperto, per la sicurezza dei bambini, perché il delfino rimane pur sempre un animale selvatico come è giusto che sia.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.