Cos’è il cesareo dolce: tutto ciò che c’è da sapere

Un cesareo dolce, a volte definito "parto incentrato sulla famiglia", potrebbe essere un'opzione interessante per voi.

Anche se il parto cesareo potrebbe non essere la vostra prima scelta, esiste un’opzione che dovreste considerare: il cesareo dolce.

Cosa c’è da sapere sul cesareo dolce

Tipi di cesareo

Esistono tre diversi tipi di cesareo:

  • Cesarei programmati
  • Non urgenti
  • D’urgenza

I cesarei d’urgenza sono i meno comuni e richiedono un intervento rapido e senza interruzioni per far nascere il bambino in modo sicuro.

In genere non c’è molto tempo per spiegare o fornire sistemazioni speciali in questa circostanza. In questa situazione, l’obiettivo è quello di portarvi in sala operatoria e far nascere il vostro bambino il prima possibile.

Che cos’è il cesareo dolce?

Un cesareo dolce, a volte definito “parto incentrato sulla famiglia”, potrebbe essere un’opzione interessante per voi. Si tratta di una procedura chirurgica in cui il vostro bambino nascerà, ma con l’ausilio di alcune pratiche che lo faranno sembrare meno “chirurgico”.

Durante un parto cesareo di routine, è consuetudine che la madre indossi un camice chirurgico con le braccia talvolta legate e i teli appesi, in modo da non poter vedere la procedura. Tuttavia, durante un cesareo delicato, la madre può indossare il proprio camice (se l’ospedale lo approva) e avere le mani libere. Può essere utilizzato un telo trasparente, in modo che la madre e il partner possano vedere il bambino che nasce!

A volte gli operatori sanitari abbassano le luci, limitano le conversazioni e mettono la musica che preferite.

Possono spostare apparecchiature mediche che consentono un accesso più rapido alla pelle e un legame più facile con il bambino. Un parto cesareo delicato può anche consentire al partner e al neonato di rimanere in sala operatoria durante la procedura chirurgica.

Dopo la valutazione pediatrica, il bambino può essere spostato dallo scaldino al petto della madre mentre è ancora sul tavolo operatorio. Gli studi hanno dimostrato che il contatto pelle a pelle nella prima ora dopo la nascita può aiutare i bambini a passare dall’utero al mondo, a regolare la temperatura corporea, la frequenza respiratoria, i livelli di glucosio e a migliorare il successo dell’allattamento al seno.

I benefici sono numerosi anche per le madri. Tra questi, la diminuzione del sanguinamento dopo il parto, la riduzione dei livelli dell’ormone dello stress (cortisolo) e il miglioramento del legame, solo per citarne alcuni! È una delle cose più incredibili in assoluto!

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Alimenti da non mangiare all’inizio del travaglio: quali sono

Cosa fa davvero un infermiere di sala parto?

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media