Cosa fare se il bambino si strappa i capelli?

In alcuni casi, un esperto raccomanderà una sorta di terapia cognitiva del comportamento.

Se notate che il vostro bambino si strappa i capelli, le ciglia o le sopracciglia, la prima cosa da provare è… niente. Basta osservarlo per una settimana o due per vedere quando e dove si tira i capelli (di solito sarà in momenti sedentari – nella culla, durante l’ora della storia o della TV, mentre beve il biberon o la tazza, mentre va in macchina – e spesso si accompagna al succhiare il pollice).

A volte il comportamento si correggerà da solo. Esistono sicuramente delle tattiche di disciplina positiva per modellare il suo comportamento.

Tuttavia, se è difficile per voi stare indietro e non fare nulla – e per la maggior parte dei genitori è comprensibilmente difficile – o se il tirare va avanti per più di un paio di settimane, è una buona idea chiamare un professionista. È molto probabile che il bambino abbia la tricotillomania (trich, in breve, e a questa età chiamata “baby trich”), un disturbo il cui sintomo è lo strappo dei propri capelli.

Nei bambini piccoli, lo strappo dei capelli spesso va e viene. In alcuni scompare del tutto, mentre in altri ritorna col tempo. Per alcuni, diventa una lotta per tutta la vita.

Cosa fare se il bambino si strappa i capelli?

Se i capelli tirati dal vostro bambino siano una fase passeggera o un problema a lungo termine è impossibile dirlo all’inizio. Tuttavia, in entrambi i casi, è una buona idea imparare alcuni modi per dirigere il comportamento del vostro bambino lontano dal tirare.

Questo è particolarmente efficace nei bambini piccoli, quindi prima si comincia meglio è.

Un esperto raccomanderà una sorta di terapia cognitiva del comportamento, probabilmente una combinazione di bloccare la capacità del vostro bambino di tirarsi i capelli (spesso indossando guanti o calzini sulle mani) e dandogli qualcos’altro per ottenere l’input sensoriale che sta desiderando. Questo potrebbe essere un peluche con una bella consistenza, un pezzo di raso, una spazzola per capelli o uno spazzolino da denti.

quando il bambino si strappa i capelli

L’attenzione negativa al comportamento, come colpire le dita del vostro bambino quando lo beccate a tirare, dire “no” o arrabbiarsi, non funziona bene. Il vostro bambino non capirà perché state reagendo in questo modo. La rasatura della testa di solito funziona solo temporaneamente, a meno che non la combiniate con dei sostituti che soddisfino i bisogni sensoriali del vostro bambino. Neanche ragionare con un bambino – “Non vuoi essere calvo, vero?” – funzionerà. I bambini piccoli non possono pensare così in anticipo.

Siate consapevoli che il trich è spesso diagnosticato erroneamente come una forma di disturbo ossessivo-compulsivo (OCD), ma non lo è. I farmaci per il disturbo ossessivo-compulsivo di solito non funzionano con il trich, e i bambini con il trich possono spesso essere trattati senza farmaci.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La masturbazione nei bambini: cosa sapere

Succhiare il pollice: quando dovrebbe smettere il bambino?

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media