Cosa fare se il bambino odia il bagno: i consigli dei genitori

Giocattoli, bolle di sapone e tanto altro ancora...

Se il bambino odia il bagno e teme l’acqua, sappi che non sei sola. Molti bambini odiano la sensazione dell’acqua sul viso, possono temere di essere risucchiati nello scarico, o possono essere spaventati dal fare accidentalmente la cacca o la pipì in acqua.

Fortunatamente, ci sono molti approcci testati dai genitori che puoi adottare per aiutare il tuo bambino a superare questa fase difficile. Ecco come altri genitori hanno riportato ordine e calma nella loro routine del bagno. Ricorda, però, che se il tuo bambino urla prima di entrare nella vasca è meglio non insistere.

Rompere le bolle

“Questo può sembrare ovvio, ma i nostri figli più grandi erano cresciuti senza bolle, quindi ce ne eravamo dimenticati.

Quando nostra figlia ha iniziato improvvisamente a odiare il bagno, abbiamo provato tutti i tipi di nuovi giocattoli, canzoni, ecc. Un giorno, mentre mi aiutava a lavare i piatti e giocava con le bolle, mi è venuto in mente che potrebbero piacerle nella vasca. Ha funzionato!”

Trasforma la vasca in una zona artistica

“Ho comprato dei pastelli e dei colori speciali per la vasca da bagno, e oggi il mio bambino ha fatto un bagno di 30 minuti senza fare storie o piangere.

Si è divertito molto a scarabocchiare su tutta la vasca e le pareti e alla fine tutto è stato cancellato con una rapida passata di spugna”.

“La nostra soluzione è stata quella di lasciarla ‘dipingere’ nella vasca. Ho comprato dei colori per il bagno e un pennello di spugna. Sono atossici e si lavano via con l’acqua, quindi non c’è davvero nessun casino. Si diverte un mondo”.

“La mia bimba di 18 mesi ama molto le lettere, così ho comprato quelle di gommapiuma che si attaccano e dei pastelli da bagno. Ho lasciato che mio marito la portasse nella nostra vasca (asciutta) un giorno in cui ero seduta e disegnavo tutte le sue forme e lettere preferite su tutta la vasca. Non è entrata subito, così l’abbiamo lasciata colorare all’esterno. Alla fine è entrata nella vasca e gliel’ho lasciato fare diverse volte al giorno, ogni volta che lo chiedeva, aggiungendo alla fine l’acqua per un vero bagno”.

“Ho scoperto i bagnoschiuma colorati che fanno diventare l’acqua di diversi colori. Penso che siano disponibili in rosso, blu e giallo, e si possono mescolare per creare anche colori secondari. Mio figlio adora guardare l’acqua che scorre e cambia colore, e ora rimane nella vasca”.

Fare il bagno con i giocattoli preferiti

“Mio figlio ha due scimmiette di plastica che fanno il bagno con lui. Quando è il momento di lavarsi, dico: ‘Ok, scimmiette! È ora di lavarsi”. Lavo le scimmie e nomino le loro parti del corpo ad alta voce, e lui le ripete. Poi dico: “Ok, amico – è il tuo turno!” e lui si lascia lavare senza problemi”.

se il bambino odia il bagno

“Ho comprato una spugnetta rosa a forma di coniglietto. Appena l’ho portata a casa, l’ho mostrata a mia figlia. Poi il coniglietto è andato in bagno ad ‘aspettarla’ nella vasca. Non vedeva l’ora di raggiungere il suo amico coniglietto per un bagno”.

“Mia figlia di 2 anni sta attraversando la fase ‘no bagno’. Un modo per farla entrare nella vasca è dirle che faremo il bagno ai suoi giocattoli. In un paio di minuti si toglie il pannolino ed entra con loro”.

Rendere ogni sera uno spettacolo

“Per distrarla, sono uscita e ho preso dei pupazzi da bagno. Do ai miei bambini un pupazzo con cui giocare e uso l’altro pupazzo per fargli il bagno e lavargli i capelli”.

“I miei figli hanno superato la paura di farsi lavare i capelli quando li ho lasciati insaponare in forme divertenti. Abbiamo uno specchio portatile in bagno, così possono vedere le forme divertenti”.

Giocare al salone di bellezza

“Entro nella vasca con mia figlia e le lascio fingere di lavarmi i capelli. Poi ci scambiamo e lei mi lascia lavare i suoi”.

Coprire lo scarico o uscire prima di scaricare

“Quando mia figlia ha sviluppato una paura della vasca quasi da un giorno all’altro, mia madre ha suggerito che potrebbe avere paura dello scarico. Quello che ha funzionato per noi quasi immediatamente è stato mettere uno di quei coprirubinetto Elmo sopra lo scarico. Elmo la ‘protegge’ e lei non può nemmeno vedere lo scarico”.

“Assicuratevi di non lasciare che l’acqua scoli mentre vostro figlio sta guardando. Quando mio figlio ha attraversato una fase di paura del bagno, abbiamo capito che era perché pensava che sarebbe stato risucchiato dall’acqua“.

cosa fare se il bambino odia il bagno

Usare un asciugamano o una tazza per sciacquare i capelli

“Mio figlio ha paura di avere l’acqua in faccia, quindi uso una salvietta per sciacquargli i capelli. Ci vuole più tempo ma ce la facciamo con meno lacrime”.

“Ho comprato delle tazze impilabili che sono fatte per il bagno. Sono ottimi giochi da vasca e posso usarli per sciacquare i capelli di mia figlia senza che lei debba sdraiarsi nell’acqua o sotto il rubinetto”.

Riportare la vaschetta per bambini

“Quando la mia bambina ha iniziato a sciogliersi per entrare nella vasca da bagno, abbiamo tirato fuori la sua vecchia vasca da bagno per bambini e la facciamo sedere lì dentro mentre le facciamo il bagno nella vasca grande. Le dà un senso di sicurezza”.

Ricorda che un bagno sicuro è di vitale importanza, per cui evita ogni rischio possibile.

Fare un passo indietro

“Mio figlio odiava il bagno da circa 11 a 15 mesi. Ho provato di tutto – giocattoli, bolle e così via – e alla fine ho deciso che avremmo ricominciato tutto da capo. Non l’ho messo nella vasca per quasi un mese intero. L’ho solo pulito con una salvietta e del sapone ogni sera, e dopo quasi quattro settimane ho preso dei nuovi giocattoli e li ho messi nella vasca e lui li ha adorati”.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa fare se il bambino urla al momento del bagnetto

Cosa fare se il bambino ha una crisi prima di sedersi nella vasca da bagno

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media