Notizie.it logo

cosa contiene il latte modificato

Latte modificato

Il latte modificato, conosciuto più comunemente come latte artificiale o latte di formula, è semplicemente il latte vaccino “modificato” affinché diventi il più possibile simile (in termini di composizione) al latte materno, proprio perchè, soprattutto nei primi mesi di vita del bimbo, gli viene somministrato in sostituzione di quello materno (perché mancante o perché termina etc).

Rispetto al latte vaccino, base di partenza per la preparazione del modificato, quest’ultimo contiene:

  • grassi pilinsaturi (DHA per retina, cervello e sviluppo dei nervi);
  • ferro;
  • lattosio;
  • zinco;
  • vitamine A, C e D. Solo alcune marche di latte in formula aggiungono anche gli oligosaccaridi (presenti nel latte materno e fondamentali per le loro proprietà antiinfiammatoria e antinfettiva per l’intestino) e i probiotici (per la produzione della flora batterica intestinale).

Sempre rispetto alla base di partenza (latte vaccino), invece, il latte modificato non contiene:

  • grassi saturi;
  • parte delle proteine (se presenti in eccesso sovraccaricano i reni e sono difficili da smaltire);
  • sali minerali (anch’essi sovraccaricano i reni e interferiscono con l’assorbimento di altre sostanze nutritive).

La somministrazione del miglior latte artificiale ad un neonato è sempre consigliata dal pediatra di fiducia.

© Riproduzione riservata
Leggi anche