Cosa aspettarsi quando non si è più incinta?

Ora che sei sopravvissuta alla gravidanza, hai una nuova strada da percorrere. Assicurati di prenderti cura di te stessa in modo costante.

Anche quando non si è più incinta, numerosi cambiamenti possono stravolgere la tua vita. Hai aspettato nove lunghi mesi per vedere il tuo bambino e finalmente è qui tra le tue braccia. Non solo hai un futuro eccitante a cui guardare, ma hai anche una grande storia da condividere con i tuoi amici.

Cosa aspettarsi quando non si è più incinta?

Dolori post-partum

Ora che sei sopravvissuta alla gravidanza, hai una nuova strada da percorrere, una strada che porta con sé una serie di domande. Quando il tuo corpo tornerà alla normalità? Quando è sicuro riprendere il sesso? Come dovresti prenderti cura di te stessa dopo un cesareo? Per tutte le nuove mamme che si chiedono cosa aspettarsi una volta che non sono più in attesa, questo articolo è per voi.

Dopo aver portato il tuo bambino nel mondo, il tuo utero ha un sacco di lavoro da fare per tornare in forma. Aspettati di sperimentare dolori o contrazioni simili a forti crampi mestruali. Prova a massaggiare il tuo utero con il palmo della mano per alleviare il dolore e convincerlo a tornare alle sue dimensioni normali.

Latte materno

Non appena partorisci, il tuo corpo si mette al lavoro per fornire nutrimento al tuo bambino.

Il colostro, una sostanza densa e giallastra che agisce come lassativo e previene l’ittero, farà la sua prima apparizione. Il suo latte materno seguirà poco dopo, di solito da due a quattro giorni dopo il parto. Anche se a volte ci vorrà più tempo, specialmente se ha avuto un taglio cesareo.

cosa aspettarsi quando non si è più incinta

La sensazione del tuo latte che “scende” è inconfondibile. Alcune donne lo descrivono come un prurito interno, altre come il ronzio di un’ape. I tuoi seni saranno notevolmente più pesanti, più pieni e più sensibili. Accoccola il tuo neonato al tuo seno appena nato, se puoi. Che scelga o meno di allattare subito non è importante – questo momento di legame è cruciale e incoraggerà l’allattamento naturale quando sarà pronto.

Punti dolenti

Il parto, anche se perfettamente naturale, è comunque abbastanza traumatizzante per il corpo e lascia la vagina, la vulva e il perineo estremamente indolenziti. La stitichezza e un minor bisogno di urinare sono effetti collaterali comuni del parto. Alcune donne tentano di rimandare l’uso del bagno nel tentativo di evitare il dolore, ma così facendo peggiorano solo le cose. Incoraggia il tuo corpo ad eliminare l’urina facendo scorrere delicatamente dell’acqua calda sulla vulva, premendo leggermente la vescica o stando sotto una doccia calda.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le prime 72 ore dopo il parto: come sono?

Sanguinamento post-partum: quello che le mamme dovrebbero sapere

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Loading...
  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • Vestiti pre-gravidanzaVestiti pre-gravidanza: potrai indossarli di nuovo?

    Ogni volta che ti senti frustrata dal tuo aspetto, prendi il tuo bambino e vai allo specchio più vicino.

  • ScatolaUnboxing: cos’è e quali rischi comporta per i bambini

    Il fenomeno dell’unboxing riscuote un successo sempre maggiore ma, pur essendo perlopiù innocuo, può rappresentare dei rischi per i più piccoli.

Contents.media