Notizie.it logo

Corso Francese all’estero per ragazzi

Vacanze studio all'estero

Stai programmando una vacanza studio per i l tuo ragazzo? Leggi questo articolo: parliamo della Francia.

Conoscere le lingue straniere, oggi, è fondamentale per garantirsi un futuro professionale completo. Conoscere lingue culture del mondo, infatti, apre molte porte. Come ognuno di noi sa, nella giovinezza imparare le lingue è un processo molto più agevole che nell’età adulta. Proprio per questo, molti genitori scelgono di investire sul futuro dei propri figli con una vacanza studio. Le proposte e le possibilità di scelta sono davvero ampie.

Scegliere la vacanza studio

La vacanza studio, in genere, è la soluzione migliore e la preferita tra i ragazzi. Si tratta di un’esperienza formativa e divertente allo stesso tempo. Si tratta di un periodo di tempo definito in cui i ragazzi trascorrono le giornate tra studio e occasioni di socializzazione. All’estero, i ragazzi sono in qualche modo obbligati a parlare la lingua straniera per comunicare con i loro pari.

Questa esperienza è sotto tutti gli aspetti positiva. E’ un’occasione di crescita personale e contribuisce ad aprire gli orizzonti, conoscendo il mondo. Confrontarsi con una lingua straniera, infatti, significa anche conoscere culture, modi e costumi differenti. Ciò è un requisito fondamentale per i cittadini di domani. Molti ragazzi, poi, riescono a a sviluppare amicizie per la vita, scegliendo la la città estera della vacanza studio, come seconda patria.

Come scegliere la vacanza studio

Come dicevamo, tante sono le proposte e le possibilità di scelta. A scuola stessa, durante la frequenza delle secondarie, i ragazzi ricevono già alcune informazioni. Molti viaggi sono sponsorizzati da agenzie private, ma altri possono anche far parte di borse di studio scolastiche. L’età migliore, per effettuare questa esperienza, è quella tra i quattordici e i diciotto anni. Spesso, anche gli insegnanti di lingua straniera sono referenti di diversi progetti e loro sapranno darvi tutte le informazioni necessarie.

In genere, i ragazzi scelgono la lingua inglese o francese, che poi sono le più diffuse nei nostri programmi scolastici. Inoltre, un viaggio in Inghilterra, o in Francia, è relativamente più abbordabile. Le distanze, infatti, non sono eccessive e questo rende più tranquilli anche i genitori.

Le vacanze studio sono esperienze privilegiate che la vita offre. Per questo, se se ne ha la possibilità, non bisogna farle scappare. Si può partire da soli, o con un gruppo di amici, a patto che poi non ci si faccia tentare dal parlare in italiano!

Il periodo giusto

In questo articolo, approfondiremo le possibilità di studio della lingua francese.

In genere, il periodo giusto per effettuare un corso di francese all’estero per i ragazzi è quello estivo.

Si tratta di un mese o due da trascorrere presso un college, seguendo programmi speciali in lingua madre. Non mancano, ovviamente, le occasioni di svago e socializzazione. Poiché, in questo caso, i ragazzi sono dei minori, tutte le attività vengono svolte sotto il vigile controllo di tutor esperti.

La vacanza studio va programmata per tempo. Già durante i primi mesi scolastici, infatti, va effettuata la scelta e confrontata con il professore di francese. Una volta stabilito il dove e il quando, bisogno applicarsi intensivamente allo studio della lingua straniera.

Durante i mesi scolastici, infatti, è opportuno approfondire lo studio della lingua francese con corsi o lezioni supplementari. Sarebbe ottimo trovare un insegnante madre lingua con cui fare conversazione qualche pomeriggio. La pronuncia corretta, infatti, si impara solo con la pratica.

Durante questi mesi, i giovani vivranno già un’esperienza importante che li vedrà impegnati in un progetto concreto per il loro futuro.

Organizzare una vacanza studio in Francia, come da altre parti del mondo, è comunque un impegno economico non indifferente. E’ bene che i ragazzi ne siano consapevoli, per ottimizzare le risorse che hanno a disposizione. A parte la possibilità di accedere, in taluni casi, a delle borse di studio, i giovani possono impegnarsi in lavoretti part time. Il sacrificio delle famiglie e dai ragazzi verrà ampiamente ricompensato dalla ricchezza interiore che ogni studente ne ricaverà.

Imparare il Francese all’estero

Imparare il Francese, imparare la cultura di un grande paese, imparare ad essere autonomi, mettere a frutto il proprio bagaglio di conoscenze e crescere.

Tutto questo significa scegliere un soggiorno all’estero offerto a ragazzi da i 14 ai 18 anni, studenti delle scuole superiori.

Su internet, o in molte agenzie di viaggio, trovate diverse proposte. Qui vi presentiamo alcune alternative.

Il programma di un viaggio studio in Francia comprende

  • Un soggiorno di 15 giorni o 1 mese a Nizza o Parigi
  • Classi di studio di lingua e cultura
  • Gite nelle località più note
  • Operatori scelti
  • Alloggio in collegio o famiglia selezionata
  • Esami di certificazione in base al livello di conoscenza della lingua.

I genitori che vogliano informarsi devono rivolgersi ad agenzie specializzate nell’organizzazione di viaggi per ragazzi:

  • Cts
  • Ef
  • Oxford Language
  • SpracheSchaffe

La quota di partecipazione comprende assicurazione, alloggio, viaggio in aereo. Oltre a ciò, dovete dare ai vostri figli una grande dose di fiducia.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche