Consigli per l’allattamento al seno dopo un parto cesareo

Informarsi sul travaglio e sul parto e sull'allattamento al seno vi aiuterà a capire cosa aspettarvi!

Molte mamme temono che dopo il parto cesareo possano esserci problemi con l’allattamento al seno. Non c’è dubbio che ci sono modi per avere successo, indipendentemente dal modo in cui si è partorito. Ecco alcuni preziosi consigli.

Allattamento al seno dopo un parto cesareo

Informatevi prima di tutto

Se sperate di allattare dopo la nascita del vostro bambino, informatevi durante la gravidanza. Informarsi sul travaglio e sul parto e sull’allattamento al seno vi aiuterà a capire cosa aspettarvi, come affrontare il periodo post-parto e a conoscere le basi dell’allattamento al seno. Il semplice fatto di conoscere queste informazioni di base vi consentirà di affrontare con maggiore serenità il periodo post-partum.

Inoltre, aiuta a prevenire il “sovraccarico di informazioni” che si verifica nelle ore e nei giorni successivi alla nascita del bambino.

Cercate un “cesareo dolce”

Se finite per avere un parto cesareo, non abbiate paura di parlare con il vostro medico curante di un cosiddetto “cesareo dolce”. In questo caso vengono apportate delle modifiche alla procedura del cesareo. Semplici modifiche in sala operatoria, come l’abbassamento delle luci, l’ascolto di una musica delicata, lo spostamento delle derivazioni cardiache in modo che il bambino possa stare a contatto con la pelle subito dopo il parto e la permanenza del bambino e del partner in sala operatoria con voi fino al ritorno nella stanza post-parto, sono tutti ottimi modi per favorire il successo dell’allattamento al seno.

Comunicate le vostre intenzioni agli operatori

È importante che i medici sappiano che avete intenzione di allattare dopo il parto cesareo. Questo permetterà loro di scegliere farmaci sicuri per l’allattamento. Spesso tutti i farmaci somministrati in ospedale sono sicuri per le mamme che allattano. Tenetevi aggiornate anche sul vostro piano di gestione del dolore post-partum. L’ultima cosa che volete è essere così scomode e doloranti da non poter allattare.

Cercate di allacciare il bambino entro la prima ora dalla nascita

Le ricerche hanno dimostrato che l’aggancio entro la prima ora dalla nascita è fondamentale per il latte materno e l’avvio dell’allattamento al seno. Questa prima ora dopo la nascita tende a essere piuttosto frenetica. Spesso si possono perdere i segnali di allattamento che il bambino mostra. Chiedete che il vostro bambino sia tenuto pelle a pelle fino alla prima poppata riuscita, per assicurarvi che non vi sfuggano i primi segnali di allattamento. E se non sapete cosa sono i primi segnali di allattamento, informatevi subito!

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come gestire gli ospiti in casa come neomamma

Allattamento a grappolo: cosa è normale e come gestirlo

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Loading...
  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • Vestiti pre-gravidanzaVestiti pre-gravidanza: potrai indossarli di nuovo?

    Ogni volta che ti senti frustrata dal tuo aspetto, prendi il tuo bambino e vai allo specchio più vicino.

  • cuscino per allattamentoVantaggi di un cuscino per l’allattamento: cosa c’è da sapere

    A differenza di altri prodotti altamente commercializzati ed espedienti per le madri incinte, i cuscini per l’allattamento sono davvero utili. 

Contents.media