Conservare il sangue del cordone ombelicale: ne vale la pena?

Ecco tutto ciò che dovresti sapere, dalle procedure al tipo di banca a cui rivolgersi.

Conservare il sangue del cordone ombelicale è quando il sangue dall’interno del cordone ombelicale viene raccolto subito dopo la nascita del bambino e poi conservato. Questo sangue contiene cellule staminali che possono riprodursi in cellule ossee, cardiache, muscolari o nervose.

Poiché le cellule staminali non hanno ancora deciso che tipo di cellula saranno, possono essere usate per trattare un sacco di malattie gravi che richiedono trapianti di cellule staminali, come alcuni brutti tipi di cancro, come la leucemia. Queste malattie spesso richiedono un trattamento duro, come la chemioterapia, che uccide le cellule malate e quelle sane. Di conseguenza, queste persone malate spesso hanno bisogno di un trapianto di cellule del sangue per tornare forti.

Le nuove cellule staminali possono crescere in globuli rossi, globuli bianchi o piastrine, facendo così in modo che il malato recuperi alcune delle cellule sane perse e costruisca un sistema immunitario più forte. La ricerca sull’uso delle cellule staminali è rapida e si continuano a scoprire nuovi usi per questo tipo di donazioni.

La raccolta effettiva del sangue del cordone ombelicale è totalmente indolore. Dopo che il tuo piccolo è nato e il cordone ombelicale è stato tagliato, viene usato un kit speciale per drenare il sangue dal cordone.

Dopo la raccolta, il sangue viene portato in una banca del sangue, gli viene dato un numero identificativo e viene congelato per un futuro trapianto.

Conservare il sangue del cordone ombelicale: banca pubblica o privata

Se sei interessata alla banca pubblica, il tuo ginecologo o l’ostetrica dovrebbero essere in grado di dirti come funziona al tuo parto. Il risultato della banca pubblica è che è completamente gratuita e stai facendo una buona azione per qualcuno che è gravemente malato. Donare a una banca pubblica è un po’ come donare durante una raccolta di sangue: non saprai quando o se la donazione verrà utilizzata. Le cellule staminali del tuo bambino sono testate e tipizzate e poi, se qualcuno ha bisogno di un trapianto di cellule staminali, il medico può cercare potenziali corrispondenze in un registro nazionale o database.

Quindi, l’aspetto negativo della donazione pubblica è che potresti non essere in grado di recuperare in seguito la donazione. Appartiene alle masse.

E se si ritarda il taglio del cordone ombelicale?

Ritardare il clampaggio del cordone ombelicale significa che, invece di stringere il cordone subito dopo la nascita, il cordone viene stretto e tagliato due o tre minuti dopo la nascita. La ricerca ha dimostrato che se lasciato pulsare per quei minuti aggiuntivi, può fornire altri 20-40 ml di sangue dalla placenta al bambino. Questo significa che il neonato può ottenere un po’ di ferro in più da quei pochi minuti extra attaccati alla vecchia placenta, il che può aiutare a ridurre l’anemia.

come Conservare il sangue del cordone ombelicale

Quindi la domanda rilevante qui è: si può ritardare il taglio del cordone ombelicale ma avere ancora abbastanza sangue del cordone ombelicale per la banca? Sembra che ci siano un sacco di opinioni contraddittorie su questo. Le due cose più importanti per il ricevente di una donazione di sangue cordonale sono:

  • Il volume di sangue donato
  • Il numero di cellule staminali in quel sangue

C’è un volume minimo di sangue e di cellule staminali richiesto per un trapianto, e ritardare il clampaggio potrebbe avere un impatto sul fatto che il sangue cordonale possa essere processato per la donazione. Lo so, è ancora una risposta vaga perché molto dipende dal destinatario della donazione, che nella maggior parte dei casi è sconosciuto. I pazienti più piccoli (come i bambini) pesano meno, quindi non hanno bisogno di tanto sangue o di tante cellule staminali perché la donazione funzioni. Gli adulti potrebbero richiedere il sangue di due cordoni.

Quindi, fondamentalmente, se ti senti molto convinta sia di ritardare il clampaggio che di conservare il sangue del cordone ombelicale, la cosa migliore da fare è chiedere a qualsiasi azienda che sta facendo la tua raccolta di sangue del cordone ombelicale se pensano che ritardare il clampaggio possa rovinare il processo.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Virus Zika e gravidanza: tutto ciò che devi sapere

I migliori consigli per introdurre gli animali al bambino

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media