Congedo di paternità: ecco perché prendere l’intero periodo di congedo

I padri che hanno la fortuna di averlo, non esitino a prendersi del tempo con il proprio bambino.

Il congedo di paternità è estremamente importante e può avere dei seri effetti sul genitore quanto sul piccolo. Ecco perché ogni papà dovrebbe prendere l’intero periodo di congedo.

Il congedo di paternità migliora le relazioni familiari

Nel corso delle mie ricerche, ho appreso che l’ammissibilità all’FMLA è limitata e richiede che i dipendenti trascorrano almeno un anno con l’azienda e lavorino almeno 1.250 ore nell’arco dell’anno.

Un’azienda è tenuta a offrire la FMLA solo se ha più di 50 dipendenti nel raggio di 75 miglia. Ciò lascia potenzialmente centinaia di migliaia di neo-papà senza la possibilità di trascorrere del tempo con le loro famiglie dopo la nascita di un figlio, né retribuito né non retribuito. Sebbene questo dato sia allarmante in apparenza, studi recenti suggeriscono che lo è ancora di più se si considera l’impatto che può avere sulla crescita di un figlio.

Anche i papà hanno bisogno di legare con il proprio piccolo.

Come risolvere questo problema? La risposta è semplice: incoraggiare il congedo di paternità. I padri che hanno la fortuna di averlo, non esitino a prendersi del tempo con il proprio bambino. TUTTO. Vi aiuta ad avvicinarvi al vostro bambino e migliora la salute della madre e il vostro rapporto familiare. È un periodo impegnativo, insonne e, al momento, non necessariamente gratificante.

Dobbiamo mettere tutti i neo-papà nelle condizioni di non essere puniti o guardati dall’alto in basso per aver dedicato del tempo critico alla loro famiglia in crescita. Dovrebbe essere pagato dalla loro azienda? Dal governo dello Stato? Non ha importanza, purché si faccia tutto il possibile per migliorare le relazioni e creare famiglie più sane. È un obiettivo semplice e non facile da raggiungere. Ma non costringere i padri a scegliere tra il lavoro e la famiglia è un obiettivo che vale la pena perseguire.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come aiutare una neomamma: preziosi consigli

I papà e il disturbo da stress in sala parto: cosa sapere

Leggi anche
  • corso cannabinologiaUniversità: è nato un corso di laurea in Cannabinologia anche in Italia

    Sono ormai molti anni che la cannabis è tornata al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e dei governi di tutto il mondo e ora si studia all’Università.

  • lavoro onlineUn’opportunità di lavoro online sempre più in voga

    Molte madri desiderano arrotondare il proprio stipendio oppure generare delle entrate secondarie. Il Web viene in soccorso di chiunque abbia voglia di provare un business nuovo e in continua crescita, ovvero la vendita di intimo usato.

  • Loading...
  • Tornare al lavoro dopo il partoTornare al lavoro dopo il parto: cosa aspettarsi davvero?

    Il rientro dal congedo di maternità è un grande adattamento. Ecco come prepararsi al meglio…

  • Tirare il latteTirare il latte è un’espressione d’amore: ecco come procedere

    Come regola generale, dovreste tirare il latte una volta al lavoro per ogni poppata saltata. Ecco tutto ciò che dovreste sapere.

  • Tirare il latte al lavoroTirare il latte al lavoro: i migliori consigli per organizzarsi

    Sto per tornare al lavoro e ho intenzione di tirare il latte lì. Come posso prepararmi in modo efficace?

Contents.media