Come vivere serenamente gravidanza primo figlio

Tua madre, la tua migliore amica e persino gli estranei al supermercato… tutti dispensano consigli su come essere genitori non appena notano la tua pancia sporgente di futura mamma. Ma probabilmente hai già scoperto che tutta la saggezza del mondo non potrebbe prepararti davvero alla realtà della maternità.

Avere un bambino è una delle esperienze più incredibili e travolgenti della vita. Sii paziente con te stessa e ricorda che tutte le donne che diventano madri per la prima volta attraversano un periodo di assestamento. Ecco cinque consigli da tenere sempre a mente:

  1. Dai ai tuoi ormoni la possibilità di stabilizzarsi. L’85% delle donne vive un periodo di irritabilità, tristezza, ansia e malumore nelle settimane immediatamente successive al parto, secondo uno studio dell’Arizona State University. Il cosiddetto “baby blues”, ovvero questo insieme di sensazioni che la donna prova, è il risultato dei flussi ormonali ai quali è sottoposta, combinati con l’assenza di sonno e lo sforzo fisico della gravidanza e del parto. Accetta il fatto che non ti sentirai completamente te stessa per almeno due settimane dopo la nascita del piccolo.
  2. Parla con il tuo partner. La nascita di un figlio implica un passaggio nella relazione di coppia. Capita spesso che le donne che diventano madri per la prima volta siano talmente prese dal nuovo nato da trascurare completamente tutte le altre relazioni. I sentimenti che provi probabilmente sono complessi: potresti sentire che la vita del tuo partner si è a mala pena modificata mentre la tua è stata stravolta. Oppure potresti essere talmente coinvolta dall’amore che provi per il piccolino da non riuscire a investire altre emozioni nella relazione di coppia. Qualsiasi siano i tuoi pensieri e i tuoi sentimenti, è importantissimo essere onesti. Dai anche al tuo partner la possibilità di parlare. Potresti rimanere sorpresa nello scoprire quanto la sua vita sia cambiata.
  3. Prenditi cura di te stessa. Con le esigenze infinite del piccolino, anche le cose più semplici come fare una doccia o cucinare un pasto possono sembrarti impossibili. Mangiare bene, fare esercizi e dormire sono aspetti essenziali per il tuo benessere fisico ed emotivo. Una volta che tuo figlio ha mangiato ed è stato cambiato, mettilo in culla in modo da avere il tempo necessario per fare yoga o prepararti un’insalata.
  4. Leggi ma non essere ossessiva. La biblioteca del tuo quartiere o la libreria più vicina probabilmente hanno dozzine di libri dedicati ai genitori e alla maternità, per non parlare dell’infinita quantità di articoli disponibili su internet. Se da una parte i consigli degli esperti possono essere utili, dall’altra possono anche farti diventare pazza. Ricorda sempre che ogni bambino è unico. Leggi e informati ma non impazzire tentando di seguire tutte le dritte che ti vengono fornite.
  5. Mantieni la giusta prospettiva. Uno degli aspetti più impattanti della prima gravidanza, è la sensazione che le difficoltà dureranno per sempre. Quando le notti in cui non dormi sembrano interminabili, ricorda che tuo figlio non rimarrà così piccolo molto a lungo. Nel giro di un solo mese, sarà un bambino completamente diverso e nel giro di un anno sarà in grado di camminare e parlare.
Scritto da Francesca Nidola
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Consigli su come fare il genitore nel 2015

Lavoretti bambino gioco per imparare numeri e parole Pasqua 2015

Leggi anche
  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • Loading...
  • yoga gravidanza terzo trimestreYoga in gravidanza nel terzo trimestre: gli esercizi

    Il terzo trimestre di gravidanza è il più pesante. La posizione della farfalla e la posizione propizia sono adatte per prepararsi al momento del parto

  • Yoga in gravidanza secondo trimestreYoga in gravidanza nel secondo trimestre: i consigli

    Nel secondo trimestre di gravidanza lo yoga è utile per mantenere l’elasticità del corpo in vista del parto. Quali posizioni eseguire senza rischi?

Contents.media