Come usare lo sterilizzatore per biberon

Esistono diversi metodi per sterilizzare il biberon, a caldo o a freddo, tutti molto efficaci: con l'ausilio di una pentola, con la lavastoviglie...

Alla nascita il bambino dispone di un sistema immunitario ancora troppo fragile per garantirgli una buona difesa contro batteri e agenti patogeni. Possiamo tutelare la sua salute e garantirgli un ambiente sicuro osservando alcune basilari regole di igiene, specialmente per gli oggetti che mette in bocca, come biberon, ciucci e tettarelle.

Di seguito troverete alcuni consigli su come sterilizzare il biberon e su come usare lo sterilizzatore per biberon.

Come sterilizzare biberon

Esistono diversi metodi per sterilizzare il biberon, a caldo o a freddo, tutti molto efficaci: con l’ausilio di una pentola, con la lavastoviglie, in forno a microonde, avvalendosi di un apposito sterilizzatore a vapore per biberon o mediante sterilizzazione a freddo.

Il metodo classico, quello più conosciuto e usato da sempre, è la bollitura in pentola.

Per sterilizzare il biberon anche ciucci e tettarelle) con questo metodo, avete tre alternative:

  • versate dell’acqua in una pentola e portatela ad ebollizione, calate il biberon senza il tappo nell’acqua bollente e fate bollire nuovamente l’acqua per almeno 10 minuti;
  • bollite l’acqua, spegnete il fornello, aggiungete un cucchiaio di bicarbonato e una manciata di sale grosso, poi fatevi riposare il biberon per una decina di minuti;
  • mentre fate bollite l’acqua lavate il biberon con una miscela di acqua e bicarbonato, poi fatelo riposare per circa 10 minuti nell’acqua bollente.

Una volta rimosso dall’acqua, evitate di asciugare il biberon con un telo per non annullare l’effetto della sterilizzazione. Le mamme che dubitano di questo metodo per il timore che il biberon possa rovinarsi o rompersi, in realtà non hanno nulla da temere. I biberon, infatti, sono realizzati in vetro termoresistente o in policarbonato (è un polimero termoplastico). Entrambi i materiali sono molto resistenti agli urti e alle alte temperature.

Un altro metodo pratico per sterilizzare il biberon è il lavaggio in lavastoviglie. Inserite il biberon nel cestello più piccolo, impostate una temperatura di almeno 90° e il ciclo di asciugatura, poi procedete con il lavaggio. In caso di dubbi, consultate il manuale di istruzioni della vostra lavastoviglie, nel quale troverete sicuramente tutti i consigli di cui avete bisogno. Per un lavaggio sicuro anche in lavastoviglie usate esclusivamente detersivi o pastiglie per lavastoviglie biologici e privi di sostanze tossiche.

Un’ottima alternativa per sterilizzare il biberon è avvalersi del forno a microonde, fido alleato delle mamme molto impegnate e con poco tempo a loro disposizione. La sterilizzazione nel forno a microonde può avvenire in due modalità. La prima consiste nel lavare e sciacquare accuratamente il biberon prima di metterlo nel forno per un paio di minuti. Della seconda modalità ci occuperemo più avanti.

Su amazon si possono trovare numerose promozioni dedicati agli sterilizzatori. Vi proponiamo di seguito le migliori promozioni:

Sterilizzatore a vapore

Lo sterilizzatore a vapore è adatto alle esigenze di tutte le mamme, quelle che allattano artificialmente i loro bambini, quelle che li allattano al seno avvalendosi del tiralatte e quelle che hanno bisogno di sterilizzare anche altri accessori che usano i loro piccoli. In commercio se ne trovano di tanti tipi e marche, acquistabili nei punti vendita per elettrodomestici, in farmacia o nei siti di acquisti online. Gli elementi da tenere presenti per orientarsi nell’acquisto sono tanti. Scopriamone di più!

Lo sterilizzatore a vapore può essere elettrico o per forno a microonde. Tempi e modalità per la sterilizzazione, nonché la sua durata, sono sempre specificati dal costruttore, come pure la capienza del vaporizzatore, la tipologia e il numero massimo di oggetti che può contenere. Alcuni modelli, ad esempio, consentono di sterilizzare biberon o altri accessori in 6 minuti e, conservandoli nell’elettrodomestico con il coperchio chiuso, resteranno disinfettati per 24 o 48 ore.

Lo sterilizzatore a vapore elettrico sfrutta la corrente elettrica per trasformare l’acqua in vapore. Come è facilmente intuibile può essere usato solo in casa. Questo non è necessariamente uno svantaggio. Oltre ai modelli di sterilizzatore a vapore che consentono la sterilizzazione contemporanea di più accessori, infatti, troviamo quelli che svolgono una doppia funzione. Alcuni marchi hanno progettato apparecchiature che possono essere comodamente usate anche per scaldare il biberon o per scaldare la pappa. Anche questo aspetto è da tenere presente per l’acquisto del prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Lo sterilizzatore a vapore per microonde, valida alternativa a quello elettrico, è un prodotto particolarmente apprezzato dai genitori, in quanto è adatto sia per la sterilizzazione a caldo nel microonde che per quella a freddo. Usato nel forno a microonde consente una sterilizzazione veloce e sicura senza l’uso di additivi chimici, mentre la possibilità di essere usato per la sterilizzazione a freddo lo rende adatto per il trasporto, per esempio per portarlo con sé a casa dei nonni, oppure per l’uso durante i viaggi brevi e per quelli all’estero.

Sterilizzazione a freddo

Il metodo della sterilizzazione a freddo è abbastanza semplice. Prevede l’uso di un contenitore più o meno ampio, che possa contenere gli oggetti del bambino che si ha necessità di sterilizzare, e di un liquido disinfettante, acquistabile in farmacia. Biberon o altri accessori vanno lasciati a bagno in questo liquido per almeno un’ora e dopo non è necessario sciacquarli, come specificato sulle istruzioni del disinfettante. Tuttavia, proprio per via della necessità di usare questo liquido, molti genitori considerano il ricorso alla sterilizzazione a freddo un rimedio di emergenza e preferiscono usarlo per sterilizzare gli accessori del proprio figlio solo una volta a settimana, per gli spostamenti brevi o in viaggio.

Scritto da Ilaria

Scrivi un commento

1000

Come riconoscere perdita del tappo mucoso

Tiralatte manuale o elettrico: quale scegliere

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • Zaini Trolley con personaggi famosiZaini Trolley con personaggi famosi
  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Zaini elementari bimba: le tendenze del momentoZaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • 
    Loading...
  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.