Come sopravvivere alle prime settimane post-parto: la guida

Avere un nuovo bambino è un lavoro duro, da qualsiasi punto di vista lo si guardi, e i primi tre mesi sono difficili.

Le prime settimane post-parto vengono spesso definite il quarto trimestre. È un periodo di cambiamento, crescita e adattamento. Si sta guarendo, si sta imparando a fare la mamma o a fare la mamma di più bambini. È un periodo di sonno frammentato, di alimentazione a grappolo, di esaurimento e di sfruttamento delle proprie capacità di sopravvivenza.

Avere un nuovo bambino è un lavoro duro, da qualsiasi punto di vista lo si guardi, e i primi tre mesi sono difficili.

Come sopravvivere alle prime settimane post-parto

Comprendete come vi sentirete fisicamente

Che sia per la prima volta o meno, diventare mamma è impegnativo per il vostro corpo. Dovete capire cosa sta passando il vostro corpo dopo il parto, in modo da sapere cosa aspettarvi prima di partorire. Le perdite di sangue si protrarranno per un po’, quindi è importante fare scorta di assorbenti più spessi.

Se avete punti di sutura o altri fastidi, potreste spruzzare acqua ogni volta che fate pipì per evitare che bruci. Vengono anche date salviette all’amamelide per alleviare il dolore.

Andare in bagno è un evento a sé stante: ecco perché gli ammorbidenti delle feci possono essere molto utili. Potrebbe essere necessario modificare il luogo e il modo in cui si dorme per tenere conto del disagio e nutrire il bambino durante la notte.

Stabilite una routine quotidiana che vada bene per la vostra famiglia

Trovare una nuova routine vi aiuterà ad adattarvi alla nuova normalità. Ci sono alcune cose di cui il neonato avrà bisogno in determinati momenti. La vostra giornata sarà scandita da intervalli di due ore di pappa, gioco e sonno. Se avete un altro figlio, capire come unire i loro orari sarà fondamentale per affrontare la giornata.

Non abbiate paura di chiedere aiuto

È risaputo che le mamme cercano di fare sempre tutto. Ci sarà tempo per questo più avanti, ma non durante il quarto trimestre. Concentratevi solo sul bambino e lasciate perdere altre cose. Assicuratevi di chiedere aiuto quando ne avete bisogno. Le faccende domestiche possono aspettare. Se avete bisogno di fare un pisolino, fatelo. Se volete solo coccolare il vostro bambino e guardare un programma, fatelo.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scarsa produzione di latte: perché accade e cosa fare per evitarlo

Prodotti necessari prima del parto: cosa dovreste avere

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Loading...
  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • Vestiti pre-gravidanzaVestiti pre-gravidanza: potrai indossarli di nuovo?

    Ogni volta che ti senti frustrata dal tuo aspetto, prendi il tuo bambino e vai allo specchio più vicino.

  • cuscino per allattamentoVantaggi di un cuscino per l’allattamento: cosa c’è da sapere

    A differenza di altri prodotti altamente commercializzati ed espedienti per le madri incinte, i cuscini per l’allattamento sono davvero utili. 

Contents.media