Come scoprire come va il bambino a scuola

Fate capire a vostro figlio che siete interessati a parlare di ogni parte della vita scolastica.

Scoprire come va il bambino a scuola non è sempre così semplice. “Cosa è successo oggi a scuola?”, chiedete. “Non molto”, risponde vostro figlio. Se vi suona familiare, non disperatevi. Non potete sedervi dietro uno specchio unidirezionale per guardare vostro figlio a scuola tutto il giorno, ma potete tenere sotto controllo i suoi progressi.

La National Education Association e gli insegnanti hanno alcuni consigli per scoprire come sta andando vostro figlio in classe. Esistono anche delle strategie per capire se il bambino è felice a scuola.

Parlate con l’insegnante di vostro figlio

Stabilite un sistema di comunicazione regolare con l’insegnante. Provate a passarvi delle note in un quaderno a spirale ogni settimana; un breve commento o due sono sufficienti. Se scegliete un sistema come questo, coinvolgete vostro figlio.

Lasciategli scegliere un quaderno preferito e dategli la responsabilità di portarlo tra voi e l’insegnante. Se passarsi gli appunti non è nel vostro stile, fate in modo di parlare regolarmente al telefono con l’insegnante o comunicate via e-mail.

Se si presenta un problema, non aspettate l’incontro programmato con i genitori. Chiamate l’insegnante e chiedete di incontrarlo subito. Raccogliete i vostri pensieri in anticipo in modo da essere preparati a parlare delle vostre preoccupazioni.

Affrontate l’incontro come una sessione di problem-solving o di brainstorming durante la quale lavorerete entrambi per aiutare il bambino a superare le sue difficoltà. Meno sarete ostili, meno l’insegnante sarà sulla difensiva e più facile sarà lavorare insieme.

Parlate con vostro figlio

Chiedete ogni giorno della scuola. Alcune famiglie ripassano gli avvenimenti della giornata a cena, durante il bagno o poco prima di andare a letto – scegliete un momento che vada bene per voi. Cercate di discutere tutti gli aspetti della vita scolastica, come gli amici di vostro figlio, le parti preferite della giornata e le relazioni con gli insegnanti e gli assistenti. Fate capire a vostro figlio che siete interessati a parlare di ogni parte della vita scolastica – non solo dei suoi successi, ma anche dei suoi problemi.

Parlate delle parti buone della giornata prima di addentrarvi nei problemi. È più facile parlare di ciò che è andato male dopo aver ricordato gli eventi positivi.

Siate specifici. Invece di chiedere: “Cosa hai fatto oggi?”, chiedete: “Hai già finito di leggere il libro sulla fattoria?” o “Qual è il prossimo libro che la tua insegnante ti fa leggere?”.

Siate un ascoltatore attivo. Prestate attenzione a ciò che dice vostro figlio. Cercate di ascoltare tra le righe e fate domande specifiche sulle cose che trova difficili da dire.

Rendete la casa un’estensione della scuola. Se vostro figlio torna a casa desideroso di leggervi un nuovo libro o di provare un esperimento di scienze, incoraggiatelo.

Siate coinvolti nei compiti a casa. Il vostro obiettivo non è quello di fare il lavoro al suo posto, ma di stare al passo con i compiti e di aiutarlo quando è il caso.

Parlare con altri genitori

I bambini sono costantemente in rete, condividendo le loro impressioni e idee tra di loro. Anche voi potete farlo. I genitori che si tengono in stretto contatto tra loro – scambiandosi opinioni su come stanno andando i loro figli, sull’insegnante e sulla scuola in generale – hanno un senso migliore di quello che succede in classe rispetto a quelli che sono fuori dal giro. Anche vostro figlio lo apprezzerà. I bambini tendono a sentirsi sicuri e protetti quando sanno che gli adulti importanti della loro vita – genitori e insegnanti – parlano del loro benessere.

come scoprire come va il bambino a scuola

Fatevi coinvolgere

Trovate modi informali per essere coinvolti nella vita scolastica di vostro figlio. Offritevi volontari per progetti speciali occasionali, come aiutare in una recita di classe o in una festa. Potreste anche chiedere all’insegnante se potete aiutare a casa nel vostro tempo libero, magari contattando altri genitori, coordinando spedizioni speciali o aiutando a raccogliere materiali per un progetto artistico specifico. Un’altra opzione è quella di accompagnare la classe in gita.

Prestate attenzione quando vostro figlio gioca con gli altri bambini e parla della scuola. Sentirete molte informazioni utili per scoprire come va il bambino a scuola. Questo non è spiare: se vostro figlio parla apertamente, avete il diritto di prestare attenzione.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come parlare con un insegnante delle vostre preoccupazioni

Il bambino si annoia a scuola: cosa fare?

Leggi anche
  • ZainoZaino scuola per bambini: modelli e marche migliori

    Le vacanze estive stanno finendo ed è tempo di pensare al rietro a scuola; Zaino scuola per bambini: modelli e marche migliori.

  • zaini scuolaZaini scuola: quale scegliere per i propri figli

    La scelta degli zaini scuola per i figli è fondamentale per affrontare l’anno scolastico in arrivo. Sicuramente alla moda, ma comodi e di qualità.

  • Loading...
  • zaini per bambiniZaini per bambini: il meglio per la scuola

    Gli zaini per bambini per il ritorno tra i banchi sono in vario tipo, con fantasie e stili diversi: dai personaggi Disney ai super eroi sino a Batman.

  • zaino elementare bambina 2Zaini elementari bimba: le tendenze del momento

    Con l’inizio delle scuole elementari è importante scegliere,per la propria bambina, uno zaino comodo e capiente ma al passo con le tendenze del momento.

  • zaini elementari bambinoZaini elementari bambino: quale acquistare

    Lo zaino è l’accessorio fondamentale per la scuola elementare: in esso verranno riposti tutti gli oggetti necessari per affrontare la quotidianità scolastica. Quali caratteristiche deve avere uno zaino adatto ad un bambino? Di seguito i modelli migliori.

Contents.media