Notizie.it logo

Come salvare il matrimonio dopo infedeltà del marito

Come salvare il matrimonio dopo infedeltà del marito

L’infedeltà coniugale non sempre comporta la fine di un matrimonio. Nella maggior parte dei casi, gli uomini tradiscono per problemi legati alla comunicazione, l’onestà, le insicurezze personali e le capacità di costruire dei legami, piuttosto che per l’essere infelici con la propria moglie.
Se tuo marito ha una relazione extraconiugale, probabilmente non te ne ha parlato perché non vuole divorziare e cambiare vita, perciò prenditi del tempo per riflettere e poi parlane con lui.
Istruzioni
1. Consapevolezza. L’infedeltà non consiste soltanto nel fare sesso con altre persone al di fuori del matrimonio. Essa comporta anche una perdita di fiducia, slealtà, disonestà, segreti ed espone entrambi i coniugi alla possibilità di contrarre malattie sessualmente trasmissibili.
Se sei sicura che tuo marito ha avuto una relazione intima con un’altra persona dovresti consultare un medico il prima possibile per accertare il tuo stato di salute.
2.

Terapia. Per prima cosa consulta un terapista di coppia che possa aiutarti a capire come devi comportarti e a decidere qual è il migliore approccio per parlare con tuo marito, quali opzioni hai a tua disposizione e le probabili conseguenze. La terapia di coppia potrebbe aiutare te e tuo marito a individuare e risolvere il vero problema che ha causato la sua infedeltà e, inoltre, potreste lavorare su alcune strategie per salvare il matrimonio.
3. Confronto. (Molti uomini non lasciano la propria moglie per un’amante. Se lo fanno, spesso dipende da incapacità, motivi economici, infelicità o altre ragioni. Raramente è per sesso.)
Innanzitutto, chiedi a te stessa cosa vuoi veramente. Vuoi continuare la relazione? Vuoi delle reali prove dell’infedeltà di tuo marito o vuoi procedere per supposizioni? In ogni caso, dovrai affrontare questo argomento con lui, faccia a faccia.

Sii onesta con lui riguardo ai tuoi sospetti o a quello che sai ed anche riguardo a come ti senti e le tue aspettative per il futuro, soprattutto se hai intenzione di divorziare.
Se lui è onesto con te, dovreste fare terapia di coppia, così re-imparerete ad essere una coppia, ricostruirete la fiducia e salverete il vostro matrimonio.
4. Risultato. Segreti, disonestà e infedeltà non spariranno se non ne parli apertamente con tuo marito. Chiarirti con lui non ti garantisce che smetterà di tradirti, né che non c’è il rischio che vi lasciate. Tuttavia, un rapporto si basa su amore, comunicazione, amicizia e fiducia e cresce con la coppia, le esperienze reciproche, l’onestà, l’apertura. Tutti noi attraversiamo periodi nella nostra vita in cui ci sentiamo inadeguati, non amati, insicuri o ci capita di sbagliare.

Il chiarimento con tuo marito deve essere solo il punto di partenza per dialogare e cercare di salvare il vostro rapporto.
Consigli e avvertimenti
Consulta un terapista e segui i suoi consigli.
Confrontati con tuo marito. Parlagli delle tue preoccupazioni, dei tuoi sentimenti e fagli sapere se vuoi divorziare o salvare il matrimonio.
Parlando con tuo marito potresti non riuscire a salvare il matrimonio, ma non parlandogli finirebbe comunque.
Un matrimonio può essere salvato solo se entrambi i coniugi lo vogliono.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
  • I figli unici possono davvero sentirsi soli?I figli unici si sentono davvero soli?

    I figli unici possono sentirsi soli? Avere un unico figlio significa dedicarsi a lui a tutti gli effetti ma ciò non significa che tutti i luoghi comuni riguardo ai figli unici siano veri.