Come ridurre lo stress della nuova maternità?

Ritagliarti qualche minuto di tempo per te stessa è di vitale importanza.

Come ridurre lo stress della nuova maternità? La nascita di un bambino ti mette alla prova in molti modi: ormonalmente, fisicamente, emotivamente, psicologicamente e chimicamente. È probabile che tu ti senta esausta, eccitata, frustrata, preoccupata ed euforica – tutto allo stesso tempo.

Non c’è da stupirsi che ti senta stressata.

Ecco perché è importante prendersi cura di se stessi, soprattutto durante i primi mesi di vita del bambino.

Maternità: come ridurre lo stress

Fatti una bella dormita. Dormi il più possibile, perché la privazione del sonno farà sembrare tutto peggiore. Se il tuo bambino ti tiene sveglia di notte, riposa quando fa un pisolino. Anche se non riesci a dormire, è utile chiudere gli occhi e fare respiri profondi per rilassarti.

Mangia in modo nutriente. Evita il cibo spazzatura, che può causare rapidi sbalzi di zucchero nel sangue, aumentare il livello di ansia e portare a un crollo.

Esercitati moderatamente. Fare una camminata da 20 a 30 minuti per alcuni giorni alla settimana è perfetto. Se non puoi inserirla nel tuo programma, cammina o fai le scale ogni volta che puoi.

Trova il tempo per te stessa. Il tempo privato non è un lusso – è vitale per il tuo benessere emotivo.

Fai un bagno caldo la sera, prenditi un’ora per leggere un buon libro, noleggia un film a metà giornata o fatti fare le unghie.

Crea del tempo di coppia. Dopo la nascita del vostro bambino, la vostra attenzione si sposta, comprensibilmente, sul vostro piccolo. Tuttavia è importante concentrarsi anche sulla coppia. Fate una passeggiata. Prendete una babysitter e andate a cena o al cinema. Passare del tempo insieme è un ingrediente essenziale per mantenere in salute la vostra relazione.

Sii preparata all’imprevedibile. Renditi conto che ci saranno giorni in cui ti sentirai sopraffatta, e giorni in cui ti sembrerà di non fare nulla oltre a occuparti del bambino. Alcuni neo-genitori trovano che aiuta provare a stabilire un programma giornaliero o una lista di “cose da fare”, ma sappi che va bene lasciar perdere molte cose.

Fatti aiutare. Una volta i nuovi genitori potevano contare su una rete estesa di membri della famiglia per dare una mano dopo la nascita del bambino. Questo non è più così vero, quindi potresti dover trovare aiuto in altri posti. Non esitare a chiamare gli amici o, se puoi permettertelo, assumi qualcuno che ti aiuti il più possibile. Se hai parenti utili nelle vicinanze, chiedi loro di venire a guardare il bambino mentre fai qualche commissione o semplicemente ti riposi.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come prenderti cura di te stessa dopo il parto

Cosa dire quando qualcuno presume che tu sia ancora incinta

Leggi anche
  • zuppa di polloZuppa di pollo con farro e funghi shiitake

    Una saziante e deliziosa zuppa ricca di nutrienti essenziali.

  • ginger sickness 125104224 resizedZenzero contro la nausea
  • Loading...
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • 174Yogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • untitled 119Yoghurt senza zucchero
Contents.media