Notizie.it logo

Come prepararsi prima visita ginecologica gravidanza

come prepararsi alla prima visita in gravidanza

Dopo aver scoperto di essere in dolce attesa una donna deve prepararsi ad affrontare la prima visita ginecologica affinché il medico verifichi che la gravidanza sia iniziata bene e che non ci siano problematiche che possono costituire fattori di rischio. Bisogna presentarsi dal ginecologo entro un mese da quando il test di gravidanza è risultato positivo o, perlomeno, dal ritardo delle mestruazioni. Per prima cosa bisogna scegliere lo specialista a cui affidarsi, è sempre consigliabile rivolgersi ad un professionista di fiducia che già conoscete o che qualche familiare o amica vi consiglia.

La prima visita durante la gestazione serve a ricostruire l’anamnesi della gestante, ovvero la storia clinica sua e della sua famiglia, oltre naturalmente ad ispezionare internamente i genitali per valutare la salute dell’utero, delle ovaie e della vagina. E’importante raccogliere dati importanti qualche giorno prima di andare, per non essere impreparate quando il medico vi pone delle domande, ecco cosa è necessario sapere e portare con sè:

  • data dell’ultima mestruazione;
  • documentazione degli esami più recenti che si sono effettuati, come pap test, ecografie, tamponi vaginali, analisi del sangue;
  • se avete avuto una o più gravidanze in precedenza è bene fornire anche una documentazione di esse;
  • cartelle cliniche di eventuali malattie avute in passato;
  • appuntate su di un foglio di carta se c’è qualche familiare stretto che soffre di una patologia particolare, come diabete, problemi di tiroide, tumori, malattie cardiovascolari;
  • segnate i farmaci che utilizzate al momento;
  • stilate un elenco delle domande che volete porre al ginecologo, circa i vostri dubbi, paure e curiosità.

Inoltre per far sì che l’ esame dei genitali sia eseguito nella maniera più corretta possibile è bene che nelle 24 ore precedenti vi asteniate dall’avere rapporti sessuali, che non inseriate in vagina degli ovuli, delle creme e tutto ciò che possa alterarne lo stato naturale, sarebbe opportuno poco prima di sottoporsi alla visita che svuotiate a vescica e che facciate un bidet solo con acqua.

Per quanto riguarda le visite successive, è il ginecologo che vi darà indicazioni su come procedere passo per passo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...